Seguici su

Cerca nel sito

Conclusa la didattica ambientale a Santa Marinella

Progetto europeo “Valmaco - La Valle del Marangone, un territorio da difendere e da vivere”

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è appena conclusa, con il coinvolgimento di 10 classi elementari di Santa Marinella, la prima fase didattica del progetto europeo “Valmaco – La Valle del Marangone, un territorio da difendere e da vivere”, presentato dall’Ass. Agraria ed elaborato da Andrea Passerini. “Lo scopo delle lezioni in aula è stato quello di informare, sensibilizzare, ed educare le generazioni future alla conoscenza e al rispetto del nostro territorio, specialmente di un’area di pregio naturalistico a due passi dal centro abitato – dichiara il Sindaco Roberto Bacheca – Abbiamo promosso, a costo zero per il Comune, questo modulo di educazione ambientale per i più giovani, col fine di stimolare la loro voglia di conoscere la natura. Per il prossimo anno scolastico stiamo già organizzando la seconda fase, con le visite nel percorso didattico della Valle del Marangone”.

Per il Consigliere comunale Andrea Passerini “l’azione intrapresa ha sollevato un notevole interesse ed entusiasmo. Siamo molto motivati a continuare il percorso che mira all’accrescimento della consapevolezza civica dei nostri giovani: il nostro è un investimento per il futuro e lo stiamo perseguendo puntando sui progetti di qualità e sulla collaborazione delle scuole. Ringrazio, per il supporto tecnico ed organizzativo, la preside Prof.ssa Velia Ceccarelli e gli agronomi Tullio Meneghetti e Grazia Bellucci”.

La psicologa Emanuela Lupo, delegata al benessere psicosociale, parla della didattica: “Sono state coinvolte 6 classi della scuola elementare Centrale e 4 classi della Pirgus, con i rispettivi docenti. Le lezioni in aula degli agronomi hanno riguardato la presentazione del progetto europeo, del patrimonio naturalistico della Valle del Marangone e dalla sua valorizzazione ambientale e turistica; la proiezione di immagini in power point relative alla fauna e alla flora della Valle, e un gioco interattivo sulla Catena Alimentare. Infine, è stato consegnato ad ogni alunno il Quaderno Didattico, appositamente elaborato con testi e grafica accattivanti e di facile comprensione, per facilitare il processo di apprendimento e stimolare il coinvolgimento dei ragazzi sul tema della sostenibilità ambientale”.

Più informazioni su