Seguici su

Cerca nel sito

Contributi per i canoni di locazione per l’anno 2014

Sul sito l'elenco dei requisiti e la domanda di partecipazione al bando

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Comune di Montalto di Castro accoglie le domande per il bando del contributo regionale per i canoni di locazione per l’anno 2014. I richiedenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea; b) cittadinanza di uno Stato non aderente all’Unione Europea se munito di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi della Legge 06/03/1998 n.40 e del Decreto Legislativo 25/07/1998 n.286 e successive modificazioni e integrazioni; c) residenza anagrafica nell’immobile e nel Comune di Montalto di Castro, cui si riferisce l’annualità indicata nel bando (anno 2014).

Per ottenere il contributo, il richiedente deve essere in regola con il pagamento del canone di locazione per l’anno 2014 o per eventuali frazioni di anno; deve avere un reddito annuo relativo al 2014 che, calcolato con il metodo Isee.fsa (indicatore della situazione economica equivalente per il fondo sociale affitti), non sia superiore a due pensioni minime Inps, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti superiore al 14% (fascia A); avere un reddito annuo relativo al 2014 che, calcolato con il metodo Isee.fsa, non sia superiore a quello per l’assegnazione degli alloggi di E.r.p., rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti superiore al 24% (fascia B). Ai sensi dell’art.6 del D.p.c.m. 242/01 è richiesta l’attestazione Isee del nucleo familiare aggiornata ai redditi percepiti nell’anno 2014.

La domanda di partecipazione al presente bando, scaricabile alla pagina del sito dell’ente (http://comune.montaltodicastro.vt.it/comune_informa/676-avvisi-e-concorsi/86-bando-pubblico-per-la-concessione-di-contributi/), dovrà pervenire a mezzo posta con raccomandata A.R. da inviare al Comune di Montalto di Castro – Settore Socio Sanitari-Pubblica Istruzione entro e non oltre il 4 luglio 2015. A tal fine farà fede la data di spedizione postale quale risulta dal timbro dell’ufficio postale accentante, pena l’esclusione dal contributo.

Più informazioni su