Seguici su

Cerca nel sito

Ippoterapia sospesa: Presentata una mozione al Presidente del Consiglio Comunale

I consiglieri comunali Onorati e Poggio a sostegno di 70 bambini ai quali è stata interrotta la terapia

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’ippoterapia ha enormi benefici sui bambini sia dal punto di vista psicologico che riabilitativo. Questo tipo di riabilitazione propone una attività sportiva, ludica, in un ambiente naturale e per questo più efficace. Le considerazioni di tanti specialisti infatti confermano che tale terapia facilita progressi positivi soprattutto nei bambini con difficoltà. La riabilitazione e la equitazione sono indicati nei disegni di legge 710 del 2001 e il 482 del 2008.
A Fiumicino ci sono centri ippoterapici che funzionano da qualche anno dando notevoli aiuti alle famiglie e a tutti i bambini con particolare riferimento a chi ha particolari patologie” – si legge nella mozione presentata al presidente del Consiglio Comunale dai consiglieri comunali Onorati e Poggio.

“Tali centri specializzati – proseguono i consiglieri – sono convenzionati con la Rifi, centro di riabilitazione ex art. 26 L.833/78 accreditato al Servizio Sanitario Reg.le a svolgere terapie di riabilitazione di tipo psicomotoria. Tanti genitori fino ad oggi hanno potuto apprezzarne le cure e i benefici che i propri figli hanno ricevuto in termini psicologici che fisioterapici, ma da qualche giorno, su iniziativa della Regione Lazio e dell’Asl Roma D, circa 70 bambini di Fiumicino con disagi non possono più usufruire dell’accreditamento regionale per lo svolgimento dell’ippoterapia”.

La Regione Lazio – concludono Onorati e Poggio – finanzia progetti sanitari atti a migliorare le condizioni dei più deboli e di coloro che non possono economicamente permettersi terapie costose. Quindi, con la nostra mozione vogliamo che il Consiglio Comunale impegni il Sindaco e la Giunta, per quanto di loro competenza, a mettere in atto tutte le misure e le iniziative necessarie, affinchè questo importante servizio venga ripristinato”.

Più informazioni su