Seguici su

Cerca nel sito

Giardini di Passo della Sentinella, soldi buttati

Russo D'Auria: "Quello spazio va sistemato e valorizzato. E bonificata l'area circostante"

Più informazioni su

Il Faro on line – “La storia del ragazzo che rischiato di morire nella fanghiglia antistante i cosiddetti ‘giardini’ di Passo della Sentinella, ha sollevato due problemi contemporaneamente, ai quali bisogna dare risposte: sicurezza e  abbandono”. A parlare è Mario Russo D’Auria, leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino). “L’Abbandono deriva dal fatto che quello spazio fu inaugurato in pompa magna dalla Regione, alla presenza anche dei vertici comunali della passata amministrazione, e avrebbe dovuto essere il nuovo punto di ritrovo per famiglie e ragazzi. Ma dopo il taglio del nastro, è stato praticamente abbandonato dalle istituzioni. Un altro ‘bambino’ partorito – per dirla con un detto popolare –  quando già si sapeva che sarebbe morto.Negli anni sono cambiate le amministrazioni comunali e regionali, ma nessuno ha sentito il bisogno di controllare come stava quel pezzettino di terra sistemato per i residenti.

Tanto è stato abbandonato – prosegue Russo D’Auria – che non solo c’è chi ha preso un pezzo di terreno vicino come discarica, ma davanti è spaito lo specchio acqueo sostituito da una pericolosissima fanghiglia. Stavolta non c’era scappata la tragedia, ma se invece di un 20enne per qualche motivo fosse finito li dentro un bambino? Ecco, non si può fare finta di nulla. Mi attiverò per capire le competenze e cercare di fare sollecitazioni formali in tal senso. Intanto già l’intervento dei vigili urbani e il loro verbale è un primo passo, ma non basta…”
Ilaria Perfetti
 

Più informazioni su