Seguici su

Cerca nel sito

Rifugiati, Santori: “Della Danese non ci fidiamo, è dalla parte dei rifugiati”

Il Consigliere regionale: "I luoghi dove andranno gli immigrati risultano secretati dalla Prefettura e dal Ministero dell'Interno"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Può sembrare assurdo, ma l’assessore Danese non è titolata a smentire né me né le centinaia di residenti che sono sul piede di guerra per l’eventuale soluzione di recezione di rifugiati a Massimina e Casal Lumbroso. Anche Casale San Nicola a La Storta fu oggetto di smentite e poi abbiamo visto come è andata e cioè che solo grazie alla tenacia dei residenti si è riuscito ad evitare l’arrivo degli immigrati”. Così in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, che oggi ha partecipato al presidio dei residenti di Massimina contro l’ipotesi di insediamento di profughi nell’ex scuola della Polizia di Vicolo Casal Lumbroso.

“I luoghi dove andranno gli immigrati – continua il Consigliere – risultano secretati dalla Prefettura dal Ministero dell’Interno e quindi solo il Prefetto può garantirci che questa ipotesi non risulta presa in considerazione. Attendiamo quindi la smentita di Gabrielli.
Nel momento in cui sappiamo dal bando della Prefettura che dovranno arrivare mille profughi tra i Municipi X, XI e XII, e Fiumicino e alla luce delle segnalazioni dei cittadini dei trasferimenti di letti e altro materiali in quella che risultava una struttura abbandonata, credo che le nostre preoccupazioni siano più che fondate, così come lo è lo stato di allerta generale in tutto questo quadrante. Della Danese non ci fidiamo, è dalla parte dei rifugiati, sempre e comunque”.

Più informazioni su