Seguici su

Cerca nel sito

Spaccio di stupefacenti e furto, arresti ad Acilia e Fregene

Le forze dell'ordine hanno colto in flagranza due pregiudicati romani

Più informazioni su

Il Faro on line – Poco prima della mezzanotte, i Carabinieri della Stazione di Acilia hanno arrestato due pregiudicati romani di 25 e 48 anni, entrambi disoccupati, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Già da qualche giorno i militari stavano osservando gli spostamenti dei due pregiudicati; ieri sera, verso le 23:00, durante un incontro avvenuto in viale Alessandro Ruspoli, gli investigatori sono intervenuti in flagranza, proprio mentre il più giovane cedeva all’altro circa 50 grammi di hashish.

Nel corso della perquisizione, lo spacciatore è stato trovato in possesso di ulteriori 60 grammi che celava nelle tasche dei pantaloni mentre nella sua abitazione hanno trovato tutto l’occorrente per confezionare la droga. Il pusher dovrà ora rispondere del reato di spaccio mentre il suo “cliente” di detenzione di stupefacenti.

Fregene: ieri mattina, alle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Compagnia d’Intervento Operativo del 4° Battaglione “Veneto” hanno arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale un 29enne marocchino, pregiudicato e in Italia senza fissa dimora, sorpreso a rubare denaro e vivande da un distributore automatico collocato nella stazione ferroviaria di Maccarese, servendosi di un grosso piccone che aveva portato a seguito. Quando ha notato la gazzella l’uomo ha vanamente tentato la fuga; quando poi è stato raggiunto, pur di sottrarsi al controllo ha aggredito i carabinieri con calci e spintoni ma è stato subito bloccato e arrestato. La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

Più informazioni su