Seguici su

Cerca nel sito

“Ancora Sottozero”, dedicato ai Viaggi Antartici del Comandante Ajmone Cat

Il Presidente Cafà: "Con questa iniziativa si vuole dare risalto ai due viaggi compiuti da Ajmone Cat"

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’associazione Culturale Turistica Pungolo Club, da qualche anno si occupa delle imprese dell’epico Comandante e del Glorioso Veliero Antartico San Giuseppe Due.
A tal proposito desideriamo contribuire a dare risalto a un’impresa tutta italiana attraverso un’attenta ricerca di materiale storico e fotografico grazie al supporto di chi è stato partecipe ai viaggi Antartici. Viste le iniziative precedenti realizzate dalla nostra Associazione, il 2-3-4 luglio 2015 presso le prestigiose sale di Villa Corsini Sarsina in Anzio sarà allestita un’esposizione fotografica con ingresso gratuito dedicata ai viaggi del Navigatore Antartico che partì da Anzio nel 1969 per il suo primo viaggio esplorativo per poi ripetere l’impresa attraverso una spedizione scientifica nel 1973. 

L’evento “Ancora Sottozero”, l’antartide del Comandante Giovanni Ajmone Cat promosso e organizzato dall’Associazione PungoloClub è stato realizzato con il patrocinio gratuito della Regione Lazio, il Comune di Anzio, La lega Navale, L’A.n.m.i, Il Museo Nazionale dell’Antartide, Il Museo Navale di Napoli, La Proloco di Torre del Greco, La lega Navale e il Museo delle Arti Marinare di Torre del Greco, Il Circolo Nautico di Torre del Greco. – lo dichiara il presidente Andrea Cafà.

“Con questa iniziativa – afferma Cafà – si vuole dare risalto nel divulgare l’importanza dei due viaggi compiuti da Giovanni Ajmone Cat, al fine di accrescere un maggior interesse culturale storico sulle sue mirabolanti imprese. Di fatto Giovanni Ajmone Cat fù il primo Italiano a portare il tricolore in Antartide percorrendo oltre 20000 miglia per ciascun viaggio con una unità di 16 metri il M/V San Giuseppe Due armata con i sistemi utilizzati dalla vecchia marineria velica. Il  veliero è stato donato per espresso desiderio del Comandante, dalla sorella Rita Ajmone Cat alla Marina Militare Italiana, seguito da un accordo con il Comune di Anzio stilato e sottoscritto dall’ex Assessore al Turismo Umberto Succi.
L’accordo prevedeva l’impegno da parte del comune a restaurare il veliero  per uso didattico, rispettando cosi la volontà del Com/te Ajmone Cat per utilizzarlo come nave scuola e permettere ai giovani di avvicinarsi all’arte marinaresca  di cui Anzio ne  è storia e cultura”.
 
“Il San Giuseppe Due – informa il presidente – si trova nel Cantiere Gallinari di Anzio dove sono stati realizzati i primi lavori. La Marina Militare ne sta valutando i grandi lavori a cui auspichiamo finalmente di vederlo presto in mare. Va oltremodo tenuto in considerazione la prossima inaugurazione di una sala dedicata al Comandante Giovanni Ajmone Cat, presso il museo dell’Antartide di Trieste dove sono custoditi alcuni cimeli collezionati durante le sue due spedizioni. Altri cimeli si trovano presso il Museo Navale di Napoli. A Torre del Greco nel  Museo della Marineria Torrese è stata allestita una sala in base a dati e memorie tratte dall’archivio del Comandante  Giovanni Ajmone Cat.
Per iniziativa della nostra Associazione il 15 Aprile è stata inviata una  richiesta al Comune di Anzio affinché sia valutata la possibilità di intitolare una Piazza o altro luogo pubblico al Com/te Giovanni Ajmone Cat, un importante figlio della città, come riconoscimento delle sue imprese, di cui attendiamo fiduciosi una risposta.
Inoltre attraverso un precedente colloquio con il Sindaco Bruschini, si è evidenziato un interesse per il restauro  del M/V San Giuseppe Due a rispettare i precedenti accordi presi”.
 
“Nel contempo – esprime Cafà – stiamo lavorando per realizzare una sala multimediale  dedicata alle imprese del Comandante Ajmone Cat. Tale iniziativa può essere un valore aggiunto ad accrescere  la cultura –storica e turistica della città di Anzio. Si ringraziano il sindaco Luciano Bruschini e la segreteria per aver concesso il gratuito patrocinio e la disponibilità della location della prestigiosa Villa Corsini Sarsina, vista l’importanza dell’evento. La collaborazione degli sponsor che ci hanno sostenuto permettendoci di organizzare ancora una volta un evento di significativo pregio per la cittadina Anziate  a costo zero per l’amministrazione. La preziosa collaborazione dei circoli della vela Anzio e Nettuno che  hanno  accolto di  buon grado la nostra  proposta per la realizzazione di una Regata denominata Costiera di Torre Astura Trofeo Com/te Giovanni Ajmone Cat nell’ambito della manifestazione il  Palio del mare. Alla regata parteciperanno le imbarcazioni dei circoli: il Club della Vela di Roma, che fungerà da segreteria, la Lega Navale Italiana di Anzio, Se.Ve della Marina Militare di Anzio, il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo e il Circolo Nettuno Yacht Club”.
 
“La regata – descrive il referente per l’associazione – si terrà Il 5 di Luglio alle ore 10,30. La premiazione per il “Trofeo Ajmone Cat” avverrà  in occasione di quella del Palio del Mare in piazza Pia alle ore 19.00. Inoltre l’attenta collaborazione di un gruppo di sei studentesse della Università degli Studi di Roma La Sapienza, le quali, mostrandosi particolarmente interessate alle imprese Antartiche dell’epico Comandante Giovanni Ajmone Cat e al suo affascinante veliero San Giuseppe Due, hanno colto l’occasione per poter mettere in pratica le loro specifiche competenze accademiche. Precisamente il gruppo di studio, che attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Organizzazione e marketing per la comunicazione d’impresa, si vede coinvolto nell’implementazione di un progetto di event management concernente l’insegnamento di Gestione e comunicazione degli eventi”.
 
“L’inaugurazione dell’esposizione – conclude il presidente – si terrà il 2 luglio alle ore 18.00 presso villa Sarsina Corsini in Anzio con ingresso Libero. Ringrazio per la cortese attenzione”.

Più informazioni su