Seguici su

Cerca nel sito

Sabella: “Recuperare e dare alla collettività l’ex colonia Vittorio Emanuele”

Il delegato per il X Municipio Sabella: "La mia idea è di recuperare e riconsegnare alla collettività la struttura per una funzione pubblica istituzionale"

Più informazioni su

Il Faro on line – Torna al centro dell’attenzione politica la questione del recupero dell’ex colonia Vittorio Emanuele. Sul tema dell’utilizzazione degli spazi liberi dell’edificio progettato da Piacentini si dibatte da anni. Il progetto di realizzare nei locali liberi la “Casa della cultura”, uno spazio di 3000 metri quadrati  da destinare ad attività artistiche rivolte soprattutto ai giovani, non ha ancora visto la luce” – ha riaperto la questione  delegato per il X Municipio e assessore capitolino alla Legalità Alfonso Sabella.

L’ex magistrato si è espresso sulla questione durante la commissione speciale per la riforma e la razionalizzazione della spesa dell’amministrazione capitolina che si e’ svolta nell’aula municipale del X Municipio Massimo di Somma.
“La mia idea – ha precisato Sabella – è di recuperare e riconsegnare alla collettività la struttura della ex colonia Vittorio Emanuele per una funzione pubblica istituzionale utile”. 

“Tra poco riprenderanno i lavori per la ristrutturazione di due piani della Vittorio Emanuele, con l’obiettivo di trasferirci l’ufficio tecnico – ha proseguito Sabella – e si può iniziare a pensare un recupero globale di tutta la struttura che è bellissima e prestigiosa. Nei locali dell’ex colonia si potrebbero trasferire gli uffici amministrativi sparsi lungo il territorio”.

L’assessore alla legalità ha ipotizzato anche un possibile trasferimento all’interno dell’ex colonia Vittorio Emanuele della caserma dei vigili urbani,  ma ha precisato che: “bisogna vedere se l’operazione sarà tecnicamente possibile, a cuasa di esigenze legate alla logistica e all’ operatività del corpo di polizia municipale”

Marco Orlando

Più informazioni su