Seguici su

Cerca nel sito

L’opera al Teatro Argentina. “Cavalleria Rusticana”

Il Faro on line - Torna il melodramma al Teatro Argentina con “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, il prossimo 21 giugno alle ore 20.30 in occasione della Giornata Europea della Musica. Due le ricorrenze artistiche concomitanti: il settantesimo anniversario della morte del compositore livornese e il ventesimo anniversario della morte di Ottavio Ziino, direttore d’orchestra e compositore. L’opera, andata in scena per la prima volta il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma ( Teatro dell’Opera), può vantare più di quattordicimila rappresentazioni, a testimonianza di un positivo riscontro da parte del pubblico italiano.

Prima opera delle sedici composte da Mascagni è un melodramma in un atto, su libretto di Guido Menasci e Giovanni Targioni-Tozzetti, tratto dall’omonima novella popolare di Giovanni Verga. Organizzato e promosso dall’Associazione Villaggio della Musica, l’evento avrà come protagonisti i giovani vincitori delle passate e delle nuove edizioni del Concorso Lirico Internazionale “Ottavio Ziino”, che curato annualmente dalla medesima organizzazione a novembre giungerà alla sua quattordicesima edizione.
L’allestimento di un’opera lirica, considerato come contenitore-evento in grado di promuovere i giovani talenti premiati dalla ormai celebre manifestazione: questo l’obiettivo di Wally Santarcangelo, direttrice artistica del Concorso e dell’opera che si rappresenterà nel celebre teatro.

A supporto dell’evento  l’Orchestra Sinfonica Tiberina, diretta dal M° Gioele Muglialdo e il Coro Giuseppe Verdi di Roma diretto dal M° Davide Dellisanti (maestro sostituto Rosy Lofaro). Per l’occasione si avrà la partecipazione straordinaria in scena della famiglia Mascagni. Il Cast è rappresentato da Karina Flores (Soprano) Santuzza, giovane contadina fidanzata di Turiddu, interpretato da Angelo Villari (tenore);  Alfio, un carrettiere, interpretato da Marco Severin (baritono); Gabriella Grassi (mezzosoprano) nel ruolo di Mamma Lucia, madre di Turiddu e Lola, moglie di Alfio ed amante di Turiddu, interpretata da Irene Molinari (mezzosoprano).

La regia sarà affidata a Rosangela Giurgola, che proporrà un allestimento ispirato alla tradizione del teatro di figura siciliano, rendendo così un tributo all’Opera dei Pupi, di cui la Cavalleria Rusticana di Verga è stato titolo di repertorio.
Le Scene sono di Romeo Sicuro e  I Costumi di Giovanna Treggiari.  Durata: 75’. Info e prenotazioni al sito web http://www.teatrodiroma.net  

Giuseppe Antonio Russo

Più informazioni su

Più informazioni su