Seguici su

Cerca nel sito

Centrale biogas, conferenza di servizi per concedere i necessari permessi

I cittadini hanno a disposizione solo tre giorni per richiedere copia dei documenti, studiarli e presentare una memoria ostativa alla realizzazione

Più informazioni su

Il Faro on line – Uno strano comportamento quello del Sindaco di Ardea che mentre in Consiglio comunale si discute sui disagi ed i pericoli potenziali provocati dall’impianto a biogas collocato a ridosso delle abitazioni della Nuova Florida, omette di riferire che negli stessi giorni si sarebbe tenuta una conferenza di servizi per concedere i necessari permessi alla realizzazione di una nuova centrale per la produzione di biogas. Solo questa mattina è stato pubblicato sull’albo pretorio dell’ente un documento con il quale si convoca, per la seconda volta, la conferenza di servizi richiesta dalla Suvenergy Società Agricola a.r.l. Di Livorno che intende realizzare nel territorio di Ardea in località Pescarella una centrale di produzione di biogas per la potenzialità di 500 Nm3/h.

I cittadini hanno a disposizione solo tre giorni per richiedere copia dei documenti, studiarli e presentare una memoria ostativa alla realizzazione. È evidente che i tempi sono troppo ristretti per poter produrre un lavoro accurato e questo lascia seri dubbi sulle modalità con le quali si è pubblicata l’informazione. Sulla questione Pomar l’intero consiglio comunale, ed in più di una occasione si è manifestato contrario e solidale con i cittadini. Unico a difendere l’impianto, e a quanto pare anche questo nuovo che si intende realizzare, il Sindaco.

Strano che neppure il presidente della commissione ambiente sia stato messo al corrente del progetto e tanto meno della doppia convocazione della conferenza. Strano che anche l’assessore all’ambiente ancora in carica al tempo dei fatti sia stato avvertito; era a tutti nota la sua contrarietà al biogas e forse anche per questo qualcuno ha ben pensato di dimissionarlo.
I cittadini di Ardea reclamano nei confronti del loro sindaco trasparenza, onestà e partecipazione ma questo primo cittadino sembra essere totalmente sordo a questo invito e continua imperterrito per la sua strada.

Mario Savarese 

Più informazioni su