Seguici su

Cerca nel sito

Fdi – An di Santa Marinelli partecipa al Family Day

Verni: "E' del tutto inaccettabile che venga consentita l’adozione agli omosessuali e che cancelli la differenza tra i sessi"

Più informazioni su

Il Faro on line – Una rappresentanza del gruppo di Fratelli d’Italia – An di Santa Marinella ha partecipato, sabato scorso, al Family Day, svoltosi a Roma in piazza San Giovanni.Con l’occasione, il portavoce cittadino del partito. “Siamo qui per ribadire alcuni valori fondanti della nostra società che oggi sono messi a dura prova da alcune impostazioni sulla famiglia che si spacciano per moderne ma che, in realtà, sono molto pericolose”. Lo ha dichiarato Marco Valerio Verni, recentemente nominato Responsabile Giustizia per la Provincia di Roma. 

“Personalmente – ha spiegato il Responsabile – ritengo che mentre si possa discutere se e come regolamentare le coppie eterosessuali di fatto, e magari anche quelle omosessuali, è del tutto inaccettabile che, da una parte, venga consentita l’adozione di bambini da parte di queste ultime e, dall’altra, che si tenti di cancellare la differenza tra i sessi, come vorrebbero gli estimatori della teoria del gender”.

“Tra l’altro- ha continuato Verni- in un tema delicato come quello della famiglia, e del relativo diritto, sarebbe opportuno prima camminare, ossia dare una sferzata ad istituti- essi sì di civiltà giuridica e fondati, quanto alla loro validità, su basi scientifiche- quali, ad esempio, l’affido condiviso che, nonostante una chiara previsione legislativa, vengono ancora in larga parte disattesi nell’applicazione pratica della prassi giurisprudenziale, e poi, magari, pensare a correre, andando a discutere di altri (istituti)”.

“L’Italia – ha concluso lo stesso Verni – proprio nel campo della malagiustizia familiare (intesa anche come malagiustizia di sistema: quindi pure con riferimento a tutti gli uffici e servizi che sono in esso ricompresi) ha una serie di condanne a livello europeo, ed è inaccettabile che, spiragli di illuminismo giuridico siano affidati all’occasionale sentenza di questo o quel giudice, piuttosto che assicurati da una coerente, equilibrata ed uniforme applicazione della legge.”.

Più informazioni su