Seguici su

Cerca nel sito

Privilege Yard: altri lavoratori a casa

Il sindaco: "La speculazione finanziaria non ha mai premiato nessuno"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Apprendo del fallimento ormai definitivo della Privilege Yard: un epilogo alla fine prevedibile dopo gli ultimi sviluppi, che lascia con l’amaro in bocca pensando ai tanti lavoratori che si trovano oggi a pagare il prezzo di quella che, piuttosto che di un’attivita’ imprenditoriale assume in definitiva i contorni di una speculazione finanziaria. Ed e’ proprio ai lavoratori, ai quali voglio esprimere la vicinanza dell’amministrazione comunale, che va il mio primo pensiero” – lo dichiara Antonio Cozzolino Sindaco di Civitavecchia.

“Una vicinanza che non vuole essere parola di circostanza, ma che intende concretizzarsi in un ruolo attivo affinché quell’area ritorni ad essere, nel breve termine, luogo produttivo, possibilmente legato proprio alla cantieristica navale, con il loro pieno coinvolgimento – prosegue il sindaco – Sarà importante, in tale contesto, pensare in Comitato Portuale a delle regole che garantiscano in maniera più stringente il corretto utilizzo delle aree oggetto delle concessioni e il rispetto dei piani occupazionali ad esse sottesi, a tutela delle maestranze coinvolte. E sarà altrettanto importante che chiunque vorrà investire nell’area sia un soggetto imprenditoriale serio, che sappia offrire solide garanzie dal punto di vista economico ed occupazionale”.

“Deve finire il tempo in cui Civitavecchia – conclude il Sindaco di Civitavecchia. complice un intero assetto politico/istituzionale, in prima fila in improbabili inaugurazioni, che oggi correrà a battersi il petto in una falsa quanto inquietante solidarietà, era terreno di conquista delle più spericolate scorribande economico/finanziarie. Civitavecchia, il suo sofferente tessuto sociale e le sue migliaia di disoccupati non possono più permetterselo. E questa Amministrazione non intende tollerarlo” 

Più informazioni su