Seguici su

Cerca nel sito

Il Comune aderisce al Progetto ‘Carta d’identità – Donazione organi’

Il sindaco Lucci: "Gli obiettivi sono quelli di sensibilizzare, informare correttamente e diffondere la cultura della donazione degli organi" 

Più informazioni su

Il Faro on line – Con la Delibera di Giunta n. 54 del 15/06/2015, il Comune di Sabaudia ha aderito al Progetto nazionale Carta d’Identità – Donazione Organi, attivato in collaborazione con l’A.i.d.o. al fine di acquisire la volonta’ alla donazione degli organi e tessuti dei cittadini maggiorenni al momento del rinnovo o il rilascio della Carta d’identita’.  “Gli obiettivi da perseguire sono quelli di sensibilizzare, informare correttamente e diffondere la cultura della donazione degli organi tra i cittadini sabaudiani risvegliando, in tal modo, l’attenzione pubblica su un gesto semplice, gratuito e vitale” – lo dichiara il Sindaco Lucci.

Il cittadino maggiorenne potrà dichiarare la sua volontà o il suo diniego alla donazione nel momento in cui rinnova o gli viene rilasciata la Carta d’identità. Sarà compito poi dell’ufficio anagrafe trasmettere il documento sottoscritto al Sit che ha il compito di raccogliere le dichiarazioni di volontà. La legge garantisce la libertà di scelta ed i cittadini maggiorenni possono dare il consenso o il diniego e modificare in qualsiasi momento la volontà espressa.

Se si esprime volontà positiva, i familiari non possono opporsi, se si sottoscrive la volontà negativa non ci sarà prelievo di organi, se non viene espresso alcun parere, il prelievo è consentito solo se i familiari aventi diritto non si oppongono.  La raccolta e l’inserimento delle dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi e tessuti al momento del rilascio o rinnovo del documento d’identità rappresenta un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni e, pertanto, incrementare in modo graduale il bacino dei soggetti potenzialmente donatori.

L’importanza della diffusione della cultura della donazione di organi, tessuti e cellule è materia attuale e di notevole rilevanza sociale: a tal proposito, domenica 5 luglio 2015 si terrà la Staffetta per la vita, una manifestazione di solidarietà fra le comunità di Sabaudia e Pontinia, in collaborazione con Atletica Sabaudia e Podistica Pontinia.
La staffetta partirà alle ore 17:30 da Sabaudia in Piazza del Comune, ed arriverà a Pontinia in Piazza Indipendenza. La fiaccola verrà portata da una staffetta di persone che percorreranno a piedi un percorso di circa 20 km. Ai tedofori potranno associarsi i cittadini, a piedi o in bicicletta.  

“La scelta di donare organi e tessuti – conclude l‘assessore ai Servizi Sociali e Sanità, Carla Marchionne – è un atto di solidarietà verso il prossimo, un segno di grande civiltà e rispetto per la vita: donare significa salvare una vita, perché chi è in attesa di un organo può contare solo sulla donazione per continuare a vivere”.

Più informazioni su