Seguici su

Cerca nel sito

Incendio aeroporto, Anzaldi: “Aree riaperte dopo 15 luglio?”

Anzaldi: "Sulle responsabilità, un balletto incomprensibile"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Se risponde al vero, come sostengono alcune indiscrezioni, che la riapertura delle aree dissequestrate di Fiumicino non avverrà prima del 15 luglio, ci troveremmo di fronte ad una vicenda gravissima, per la quale ènecessario che vengano individuati con chiarezza iresponsabili. Rinvii, ritardi, retromarce, scarico di responsabilità: inquasi due mesi, dopo quello che appare un semplice cortocircuito, con il primo aeroporto italiano le istituzioni competenti hanno dato un’immagine pessima del nostro Paese, a pochi mesi dal Giubileo.
Mi farò promotore attraverso il Pd, di avanzare richiesta ai presidenti delle commissioni Trasporti, Michele Meta, e Sanità, Pierpaolo Vargiu, di convocare i responsabili istituzionali affinché venga individuato il responsabile di quello che appare come un balletto incomprensibile” – lo dice Michele Anzaldi del Pd.

“L’aeroporto è stato prima riaperto, dopo pochi giorni, poi chiuso, ora dissequestrato ma sembra che la riapertura non sarà possibile prima di altri 20 giorni perché la bonifica non dovrà essere limitata alle aree di passaggio ma anche ai negozi. Eppure, le analisi hanno già confermato che i livelli delle sostanze pericolose nella qualità dell’aria sono entro i limiti consentiti”.

“In piena stagione turistica – conclude Anzaldi -, difronte ad una vicenda che non deriva da atti dolosi o, peggio,di natura terroristica, ma da un episodio di cui la magistraturachiarirà i profili, la principale infrastruttura della Capitale è costretta a procedere a ranghi ridotti, Roma è costretta a mandare via turisti, perché non sono chiare le competenze e le responsabilità”.

Più informazioni su