Seguici su

Cerca nel sito

Approvato il Pef per la Tari

Il costo della gestione e smaltimento dei rifiuti è dovuto agli adeguamenti contrattuali ed ai costi per il trattamento dei rifiuti conferiti in discarica

Più informazioni su

Il Faro on line – Con delibera di Giunta n. 63 del 19.06 u.s. l’Amministrazione comunale di Sabaudia ha approvato il Piano Economico e Finanziario della tassa sui rifiuti per l’anno 2015, fissando altresì le scadenze delle rate di pagamento al 30.09.2015, al 31.10.2015 e al 30.11.2015. Il costo complessivo del servizio di gestione e smaltimento dei rifiuti, stimato per la corrente annualità è pari ad euro 3.291.175,80, registrando un incremento del 2,8% rispetto al costo 2014 dovuto principalmente agli adeguamenti contrattuali ed ai costi per il trattamento dei rifiuti conferiti in discarica. 

Positivo invece il dato della percentuale della raccolta differenziata 2015. La percentuale consolidata in questi primi mesi dell’anno 2015, registra un incremento importante, attestandosi sempre oltre il 72%, superando quindi, già in corso d’anno, il traguardo del 70% che questa amministrazione si era prefissato sin dal proprio insediamento.  Positivo anche il risultato della tariffazione del servizio rifiuti che vede una riduzione della bolletta per le famiglie e le utenze non domestiche tra il 7 e l’8%, che si aggiunge alla riduzione della bolletta 2014 rispetto al 2013. Tali riduzioni, che rappresentavano priorità amministrative del sindaco Maurizio Lucci, si sono potute ottenere grazie al lavoro svolto in sinergia tra l’Ufficio Ambiente, l’Ufficio Tributi e l’Anagrafe.

Con la consapevolezza che i costi per il trattamento dei rifiuti in discarica saranno sempre più crescenti nel tempo, la vera sfida per questa amministrazione sarà il perseguimento degli evasori, specialmente degli evasori totali. Già nel corso dello scorso anno sono state individuate, anche grazie al lavoro svolto dagli uffici, diversi contribuenti completamente sconosciuti all’Ente, consentendo di distribuire il costo della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti 2015 su ulteriori 100.000 metri quadrati. Per un senso di equità e giustizia fiscale sono convinto che ulteriori diminuzioni del carico tributario per le famiglie e le imprese per l’anno 2016 saranno possibili solo ed esclusivamente se questa amministrazione persevererà nella ricerca di nuovi utenti e nel miglioramento delle banche dati anagrafe/tributi/urbanistica.  Così come pure strategica sarà la cura degli incassi delle bollette Tari.: l’indirizzo dato agli uffici è quello di massima apertura e disponibilità verso coloro che, pur in difficoltà, dimostrino volontà di pagamento del dovuto al fine di evitare l’appesantimento delle morosità sulle tariffazioni future.

Più informazioni su