Seguici su

Cerca nel sito

Stefanelli: “Una maggioranza che non garantisce il numero legale”

Il Consigliere: "La maggioranza scomunica un suo assessore, un sindaco ormai sotto ricatto da parte di singoli consiglieri"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Una maggioranza che non e’ in grado di assicurare neanche il numero legale per svolgere il consiglio, che durante il consiglio porta due delibere di cui una senza i pareri necessari che scarica sui prossimi 30 anni il debito di 1,5 milioni di euro derivante dal riaccertamento dei residui. Sul piano antenne e’ stato un consigliere di maggioranza a chiedere il rinvio per integrare la deliberazione con precedenti deliberazioni del consiglio comunale. La questione era relativa all’installabilita degli impianti sui serbatoi dell’acqua. Tesi avallata dal Sindaco e dall’altro capogruppo di maggioranza. La minoranza ha chiesto di votare subito il piano così com’era e di impegnarsi a dirimere la questione successivamente” – lo dichiara Gerardo Stefanelli Consigliere Comunale Partito Democratico di Minturno.

“La minoranza non solo ha assicurato la presenza del numero legale per fare il Consiglio – prosegue Stefanelli – ma ha rimproverato l’amministrazione per la mancata convocazione della Polab che avrebbe dato tutte le informazioni necessarie per diradare i dubbi dei consiglieri. A questo punto un consigliere di maggioranza ha chiesto di integrare quanto si doveva deliberare con le precedenti votazioni del consiglio comunale di anni fa”.
 
“Nello specifico – conclude il consigliere – sembra che anni addietro il Consiglio comunale avesse votato deliberazioni per impedire l’installazione di detti impianti sopra le torre piezometriche dell’acquedotto. Quindi una contraddizione e una richiesta di aggiornamento interna alla maggioranza. La minoranza dopo la sospensione ha chiesto comunque di votare il Piano e di rimandare ad un successivo consiglio l’esame della questione tecnica posta dalla maggioranza”.

Più informazioni su