Seguici su

Cerca nel sito

Al via la rassegna culturale “Ponza d’Autore”

La rassegna culturale ideata da Gianluigi Nuzzi con David Parenzo, quest'anno è dedicata ai #tabù

Più informazioni su

Il Faro on line – La rassegna culturale ideata da Gianluigi Nuzzi con David Parenzo quest’anno dedicata ai #tabu’, tra gli ospiti: Giovanni Poletti, Paolo Ielo, Barbara Palombelli,Paolo Mieli, Giovanni Toti, Vittorio Sgarbi, Bruno Vespa  Da sabato 18 luglio a domenica 2 agosto 2015, l’isola di Ponza, nell’arcipelago delle isole Pontine, accoglie la settima edizione di Ponza D’Autore, rassegna culturale senza alcun finanziamento pubblico, ideata dal giornalista Gianluigi Nuzzi con il patrocinio del Comune di Ponza e della Regione Lazio. 

L’edizione 2015, sempre curata da Gianluigi Nuzzi e David Parenzo con la collaborazione di VisVerbi e dell’albergatore Gennaro Greca, è dedicata ai #tabù del nostro tempo.Il tabù è come un muro immaginario tra noi e il futuro, rallenta l’evoluzione. E’ un freno a mano tirato sul cambiamento della republica, l’evoluzione della famiglia, il miglioramento dei sistemi economici e produttivi.

Il tabù si annida nelle maglie di chi teme la perdita di privilegi corporativi e sociali, non guarda oltre il proprio domani incapace di visioni collettive. I tabù quindi sono disabilità nostre quando siamo incapaci di percepirli nell’informazione, nella società multietnica e anche nell’economia. Il fitto programma di Ponza d’Autore prevede oltre 40 relatori: grandi nomi del giornalismo, intellettuali, polemisti, ma anche imprenditori, politici e magistrati. Saranno loro i protagonisti dei diversi pensatoi: serrati faccia a faccia e dibattiti aperti in cui gli ospiti racconteranno come hanno infranto i tabù che hanno incontrato sul loro cammino. Dal ministro Giuliano Poletti a Vittorio Sgarbi, da Sammy Basso a Bruno Vespa, passando da Paolo Mieli, Roberto D’Agostino, Lisa Ferrarini, Carlo Freccero, Giuseppe Cruciani, Maurizio Belpietro.

E poi ancora Candida Morvillo, Peter Gomez, Mario Adinolfi, Barbara Palombelli, Valentina Pitzalis, la ragazza ustionata dopo che il marito ha cercato di incendiarla con una tanica di cherosene. E una visione sulle diverse criminalità di Paolo Ielo, magistrato che conduce l’inchiesta su Mafia Capitale dopo l’esperienza di Mani Pulite. Al centro degli incontri l’Isola di Ponza con la sua storia e le sue bellezze che vive e ospita la rassegna. Gli incontri si svolgeranno tra le meravigliose terrazze e i giardini del Grand Hotel Santa Domitilla e a bordo mare sul palco de La Caletta. Tgcom, il canale all news del gruppo Mediaset e la testata online Affaritaliani.it sono media partner della rassegna.  Gli incontri sono gratuiti e aperti al pubblico.    

Più informazioni su