Seguici su

Cerca nel sito

Off Shore: il Mondiale Class V1 alla Venezia Montecarlo

Il Faro on line - Dopo un lungo stop, l’ultima edizione era stata disputata nel 1998, l’evento ritorna nell’ambito delle iniziative dell’Expo 2015 e con l’intenzione di attuare azioni concrete per il rilancio del settore della nautica in Italia, la valorizzazione del nostro turismo e del made in Italy. La Venezia Montecarlo si svolgerà dal 30 giugno al 12 luglio e proprio a Rimini terminerà la prima tappa che prenderà il via il primo luglio da Venezia, con una sfilata delle imbarcazioni partecipanti. Dopo 91 miglia nautiche le imbarcazioni offshore giungeranno nel Porto di Rimini dove saranno ospitate nel Marina di Rimini e dal Club Nautico Rimini per quanto riguarda gli eventi e la logistica.

Il due luglio partenza sempre da Rimini per la disputa della seconda tappa, Rimini-Pescara, di 125 miglia nautiche. Una grande occasione per tutti gli appassionati di nautica per osservare questi “mostri marini” che durante la gara devono esprimere doti di velocità ma anche ditenuta di mare, così come gli equipaggi devono dimostrare le loro capacità dinavigazione.
La conclusione del giro dello Stivale si chiuderà a Montecarlo dopo 1415 miglia a velocità elevatissime. Alla manifestazione infatti possono partecipare questi fast-commuter dagli 8 ai 24 metri che devono sviluppare una velocità superiore ai 30 nodi.

Il Mondiale Class V1 di motonautica quest’anno si affianca, per le prime due prove, alla storica Venezia-Montecarlo. Una novità assoluta per i bolidi del mare: al via ci sarà anche la barca partenopea Karelpiù RG87, per provare a migliorare ulteriormente le prestazioni dello scorso anno. Confermato il team, con Giuseppe Schiano, Rosario Schiano e Federico Montanari che si alterneranno al timone e con Antonio Schiano alle manette.

Un equipaggio “familiare”, poiché Giuseppe e Rosario sono i figli di Antonio, pilota dalla lunga esperienza nel mondo della nautica. La barca, anche quest’anno, correrà per i colori del Circolo Canottieri Napoli. La prima gara è in programma con partenza da Venezia e arrivo a Rimini. Sarà la prima volta che gli scafi della Class V1 disputeranno delle gare di altura e non su circuito. La seconda gara, il 9 luglio, vedrà gli scafi andare da Salerno a Formia, attraversando per intero il golfo di Napoli. Probabile l’esordio ufficiale in gara al timone per il ventenne Rosario.

Il Mondiale Class V1, dopo la Venezia-Rimini e la Salerno-Formia del 9 luglio, proseguirà con la tappa di Terracina (16-18 ottobre) e si concluderà con tre prove ad Abu Dhabi dal 9 al 13 novembre.

La barca Tommy One, risolti i problemi tecnici che hanno condizionato le prime tappe (rottura di uno scarico alla prima tappa, problemi alla timoneria nella seconda e altra rottura dello scarico con allagamento di un motore nella semitappa Termoli-Brindisi), arriva al traguardo della Brindisi-Porto degli Argonauti (145 miglia) con 1 ora e 13’ di vantaggio sull’equipaggio Gabbiani-Nicholson-Luhrmann – che guida la classifica sul Flotta Italia – e 1 ora e 51’ sull’Infinity dei tedeschi Hendricks.

"Oggi è andata quasi senza problemi e abbiamo vinto a 76 nodi di media la tappa più lunga della Venezia-Montecarlo!! - dichiara via Facebook, Giampaolo Montavoci.
Maurizio Schepici si sbilancia: "Se la sfortuna ci lascia in pace possiamo ancora vincere. Questa vittoria la dedichiamo al nostro team, i ragazzi hanno lavorato e lavorano con professionalità e dedizione totale. Grazie a tutti loro".

Più informazioni su

Più informazioni su