Seguici su

Cerca nel sito

Parenti, progetti, bandi e Amministrazione: c’è sempre una legge che decide

Il Comune attiverà una consultazione tra i residenti prima di inviare il progetto alla Regione

Più informazioni su

Il Faro on line – “In merito a quanto pubblicato su legami di parentela tra i proponenti del progetto che prevede la trasformazione urbanistica dell’area dell’attuale campo sportivo ed alcuni amministratori si precisa quanto segue: Nessuna norma impedisce a cittadini singoli o a società di presentare progetti o proposte alla Pubblica Amministrazione, anche nel caso in cui ci siano legami di parentela con amministratori o consiglieri comunali; La Pubblica Amministrazione è tenuta a valutare i progetti o le proposte solo in base alla rispondenza di tali progetti all’interesse pubblico” – lo dichiara l’Amministrazione in una nota.

“La legge regolamenta – prosegue la nota – in maniera precisa queste situazioni e l’unico divieto che impone è l’astensione dal voto da parte di amministratori che avessero legami di parentela. Nel caso del progetto di Piazza grande, che come è noto non avrà nessun costo a carico della collettività e porterà all’uso pubblico il 70% di aree attualmente di proprietà privata, sarà il Consiglio comunale a valutare la proposta che sarà poi oggetto di osservazioni e di nuovo a successivo esame del Consiglio, così come prevede la legge.
Oltre a queste procedure – si conclude – tutte legittime e tutte rispondenti alle norme, il Comune attiverà anche una consultazione tra tutti i cittadini residenti nella zona prima di inviare il progetto all’esame della Regione”.

Più informazioni su