Seguici su

Cerca nel sito

Il latte e il formaggio made in Italy vanno salvati

Il consigliere De Vecchis: "Una mozione in consiglio comunale che ricordi all'Anci di battersi per le nostre tradizioni"

Più informazioni su

Il Faro on line – “La battaglia di Coldiretti a difesa del formaggio prodotto con vero latte e’ doverosa e va sostenuta in primis dagli enti locali. La diffida che l’Unione Europea ha inviato all’Italia va respinta al mittente: abbiamo l’obbligo di difendere i nostri prodotti di qualita’. L’eccellenza dell’agroalimentare italiano non puo’ essere messa in discussione da cavilli burocratici di chi sostiene l’omologazione del cibo e dei sapori. La tradizione dei migliori caseifici italiani si regge su prodotti di alta qualità, latte sicuro prodotto in allevamenti a norma e certificati, i consumatori sono tutelati dai numerosi controlli non solo dell’Asl ma anche dai vari nuclei antisofisticazione delle forze dell’ordine” – lo dichiara il consigliere comunale di Fiumicino William De Vecchis della lista “Noi con Salvini”.

“Contro questa ennesima imposizione della Ue – prosegue De Vecchis – che sono convinto danneggerà i consumatori, oltre a creare un serio danno all’economia del settore mettendo a rischio anche i livelli occupazionali, voglio sostenere con forza la protesta della Coldiretti e mi appello agli enti preposti affinché diano vita a iniziative per tutelare i prodotti agroalimentari del nostro territorio”.

“Per questo motivo – conclude il consigliere – presenterò una mozione al consiglio comunale di Fiumicino, comune con una forte tradizione agricola, per chiedere all’Anci un deciso intervento sia sul governo Italiano sia presso l’europarlamento protestando contro l’ennesima colpo basso al made in Italy”.

Più informazioni su