Seguici su

Cerca nel sito

Guardia Costiera Gaeta: a tutela di sicurezza e legalità

Nel corso dell’intero weekend circa 40 i controlli effettuati a diportisti ed a strutture balneari in materia di sicurezza della navigazione e balneazione

Più informazioni su

Il Faro on line – Con la stagione estiva in pieno svolgimento, continuano senza sosta le attivita’ della Guardia Costiera di Gaeta: uomini e motovedette impegnati per tutelare sicurezza e legalità in mare e lungo il litorale.  Particolare attenzione  viene prestata alla fascia di mare a ridosso della costa allo scopo di consentire ai tanti bagnanti e diportisti presenti in queste ore di godere momenti di sereno relax all’insegna della massima sicurezza. Nel corso dell’intero weekend circa 40 sono stati i controlli effettuati a diportisti ed a strutture balneari in materia di sicurezza della navigazione e balneazione.

Monitorato il rispetto dei limiti di velocità in mare, il corretto posizionamento dei corridoi di lancio che consentono alle unità da diporto di raggiungere la costa, il divieto assoluto per i diportisti di navigare a motore all’interno della fascia di mare riservata ai bagnanti, il rispetto delle strutture balneari di quanto previsto dalle ordinanze di sicurezza della balneazione. Sette le condotte illecite sanzionate in mare e sulle spiagge  dagli uomini della Guardia Costiera per un importo totale di circa quindicimila euro.

Una unità da diporto viaggiava ad elevata velocità, ben oltre i limiti consentiti, nei pressi di Punta dello Stendardo, mettendo a grave rischio la sicurezza in mare delle unità presenti in zona. In località Vindicio e lungo il litorale tra Gaeta e Sperlonga sono stati sottoposti a controllo alcuni “corridoi di lancio”, collocati in difformità rispetto alle norme previste in materia di sicurezza.Si ricorda a tutti i diportisti che, a tutela della sicurezza dei bagnanti, vige il divieto di navigare all’interno della fascia riservata alla balneazione (250 metri dalla costa sabbiosa e 150 metri dalle coste rocciose). 

È importante, altresì, ricordare che è vietato navigare ad una velocità superiore ai 10 nodi entro la fascia dei 1000 metri dalle spiagge e 500 metri dalla costa rocciosa.

Più informazioni su