Seguici su

Cerca nel sito

Al via gli interventi di disinfestazione contro zanzara e zanzara tigre

L'Assessore Mundula: "Saranno utilizzati solo prodotti regolarmente autorizzati dal Ministero della Salute"

Più informazioni su

Il Faro on line – Prenderà il via lunedì 20 luglio il programma di disinfestazione contro la zanzara e la zanzara tigre messo in atto dall’Amministrazione comunale di Cerveteri. “L’intervento sarà eseguito dalla Società Marasco S.r.l. e interesserà l’intero territorio del Comune di Cerveteri – ha detto Andrea Mundula, Assessore all’Organizzazione e Tutela del Territorio – e’ necessario precisare che il processo di disinfestazione non può risolvere in maniera definitiva il problema della proliferazione delle zanzare”.

“L’effetto di questi interventi – ha spiegato l’Assessore – infatti, è circoscritto alle sole aree pubbliche e solo di riflesso si producono risultati contro i focolai presenti nei giardini, sui terrazzi o presso le piscine condominiali. E’ fondamentale quindi, per ottimizzare gli effetti della disinfestazione, la collaborazione di tutti i cittadini. Giardini poco curati o ristagni d’acqua possono indebolire, anche sensibilmente, l’efficacia degli interventi effettuati”.

“Il primo ciclo di interventi di disinfestazione – ha proseguito Mundula – prenderà via lunedì 20 luglio per le località del Sasso, Due Casette, la zona rurale di Gricciano e di Centocorvi. Martedì 21 luglio si procederà su Valcanneto, Ceri, I Terzi, Borgo San Martino e Quartaccio; mercoledì 22 luglio a Cerveteri, località San Paolo e Tyrsenia incluse, mentre giovedì 23 luglio Cerenova e Campo di Mare chiuderanno il processo di disinfestazione”.

“Durante i trattamenti – ha concluso lo stesso Mundula – si raccomanda di tenere chiuse le finestre, non esporre all’esterno sostanze alimentari e indumenti e di salvaguardare gli animali domestici, tenendo al riparo loro e il loro cibo. I trattamenti di disinfestazione verranno effettuati tra la mezzanotte e le ore 05.00. Saranno utilizzati solo prodotti regolarmente autorizzati dal Ministero della Salute”.

Più informazioni su