Seguici su

Cerca nel sito

Villaggio Carlo III: antiquariato e non solo tra storia, arte e spettacoli

Il sindaco Mitrano: "La nostra città sempre più nuova e accattivante per i nostri concittadini e per i tanti turisti"

Più informazioni su

Il Faro on line – Gaeta volta pagina anche nel tradizionale settore del mercatino dell’antiquariato che si rifa’ il look e assume nuovi ruoli e nuovi spazi. “Gaeta cambia anche così per assumere una veste piu’ bella e piu’ adatta al ruolo di citta’ turistica che le compete a pieno diritto e che, a fatica, in un momento di grave crisi economica, giorno dopo giorno, sta riconquistando, grazie alle grandi e piccole scelte che la nostra amministrazione sta facendo. Villaggio Carlo III risponde alla necessità di creare un nuovo stile per Gaeta, più rispondente ai tempi, alle esigenze dei cittadini e dei turisti” – lo dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano.

Venerdì 17 luglio 2015, alle ore 18,30, sarà inaugurato sul Lungomare Caboto il Villaggio Carlo III che ospiterà il mercatino dell’antiquariato e non solo, come spiega l’Assessore alla Attività Produttive Pasquale De Simone: “Siamo partiti dalla constatazione che il mercatino dell’antiquariato così come è stato organizzato e si è svolto sino ad oggi a Gaeta, non era né funzionale né accattivante, sia nella forma che nella sostanza. Siamo intervenuti con un nuovo look sulle sue criticità. Abbiamo deciso di procedere con un totale restyling della formula commerciale, partendo dal presupposto che si tratta di un’iniziativa di interesse per la cittadinanza ed anche di buona attrazione turistica.Riprendendo un format già collaudato che vede il Comune nella veste di coordinatore delle realtà associazionistiche partecipanti, e che  si avvale della collaborazione  logistica di un team di esperti event planner, abbiamo dato un nuovo volto ed un nuovo contenuto al vecchio mercatino dell’Antiquariato”.

“Il Villaggio Carlo III – dichiara l’Assessore – si presenterà con un arredo esteticamente più congeniale al contesto urbano di grande valore storico che lo ospiterà. Vedrà esposte solo categorie merceologiche selezionate: antiquariato, collezionismo, artigianato e vintage la struttura espositiva sarà composta da stand uniformati dal punto di vista stilistico”. Il Villaggio Carlo III, che resterà aperto fino al 30 agosto, tutti i giorni negli orari pomeridiani e serali, negli intenti dell’Amministrazione Comunale, sarà in grado di raggiungere tre obbiettivi: offrire agli abitué dei mercatini una location ed un’organizzazione più valide; svolgere una nuova funzione, resa possibile dalla nuova posizione e dalla nuova organizzazione logistica: quella di accompagnare i cittadini ed i turisti nel percorso pedonale che conduce al Centro Storico Sant’Erasmo; contribuire all’offerta di eventi proposti in città, poiché il Villaggio ospiterà, di volta in volta, artisti che vorranno farsi conoscere e che, a titolo gratuito, si esibiranno in diverse perfomance artistiche”.

“Il Villaggio – conclude De Simone  – si trasformerà, quindi, in palcoscenico per piccoli eventi culturali e spettacolari. Tutto ciò al fine di arricchire il momento espositivo”.

Più informazioni su