Seguici su

Cerca nel sito

Guardia Costiera: Week-end di controlli lungo tutto il litorale fino a Nettuno

Il costante controllo si è dimostrato efficace e ha reso inferiore la media delle infrazioni messe in atto

Più informazioni su

Il Faro on line – Continuano senza sosta i controlli tra Anzio e Nettuno da parte dei militari della Guardia Costiera di Anzio impegnati nell’operazione mare sicuro. Anche durante questo week-end il personale della Guardia Costiera Neroniana ha battuto il litorale di giurisdizione per assicurare in mare e sulle spiagge la sicurezza di bagnanti. A fronte dei numerosi controlli eseguiti nello specchio di mare antistante i Comuni di Anzio e Nettuno da parte dell’unità Cp 859 e Gc B89, sono emerse solo alcune irregolarità a carico di alcuni diportisti.

L’infrazione più comunemente rilevata è stata infatti l’ormeggio di unità alla fonda, in particolare nella zona delle Grotte di Nerone, all’interno della fascia dei 200 mt., ossia della fascia di sicurezza riservata alla balneazione ed individuata da appositi gavitelli di colore arancione. Tre quindi le sanzioni amministrative elevate per tale violazione per un totale di € 516. Ai diportisti risultati in regola con le dotazioni di bordo ed i documenti sono stati invece rilasciati ed applicati sullo dell’unità i bollini blu, il sistema di controllo che permette, anche quest’anno, di essere controllati solo una volta dalle diverse forze di polizia operanti in mare, qualora l’esito del primo controllo risulti favorevole. 

I controlli si sono estesi anche agli acquascooter. In questo week end, in due casi i conduttori di tali mezzi sono stati pizzicati senza casco, pertanto, anche in tale occasione sono scattate le sanzioni per un importo complessivo di 344€. A tali tipi di controllo si sono aggiunti quelli svolti in campo ambientale in collaborazione con il personale dell’Arpa Lazio. A seguito di alcune segnalazione pervenute alla sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Anzio, sono stati eseguiti tre campionamenti effettuati con i tecnici dell’Arpa del servizio emergenze presso gli specchi acquei antistanti la loc. Marinaretti del Comune di Nettuno, Grotte di Nerone e tra Marechiaro e Lido di Cincinnato del Comune di Anzio.

I prelievi effettuati saranno quindi oggetto di analisi di laboratorio da parte dell’Arpa per verificare eventuali anomalie. I controlli di questo tipo continueranno e saranno implementati in vista del periodo più caldo dell’estate. Con l’occasione la Guardia Costiera di Anzio raccomanda alle unità da diporto di non avventurarsi all’interno della fascia riservata alla balneazione delimitata da appositi boe di colore arancione, in quanto riservata ai bagnanti proprio al fine di garantire una sicura balneazione. A tutti gli utenti del mare si ricorda il numero blu 1530, il numero delle emergenze in mare, sempre attivo su tutto il territorio nazionale che mette direttamente in contatto l’utente con la sala operativa della Capitaneria di Porto più vicina.

Più informazioni su