Seguici su

Cerca nel sito

Dimissioni Sperandio, Tantari: “A mio avviso un atto irresponsabile”

Il Consigliere: "Chiedo a Sperandio di confermare con i fatti quanto da lui dichiarato"

Più informazioni su

Il Faro on line – Non si è fatta attendere la pesante nota del consigliere Umberto Tantari della lista per “Abate sindaco” in merito alle dimissioni da presidente della commissione bilancio del consigliere di maggioranza del Ncd, Nazareno Sperandio subentrato in consiglio, un anno fa circa a seguito delle dimissione di Riccardo Iotti nominato assessore ai servizi sociale e cultura. Tantari con le accuse di codardia lo mostra al pari del più noto “Schettino” che ha abbandonato la nave e l’intero carico umano per cercare salvezza dalle acque, come Sperandio ha abbandonato all’ultimo minuto senza resistere la presidenza della commissione bilancio.

Sperandio nelle motivazioni scrive quello che da anni vanno gridando gli esponenti del Pd locale spesso derisi dai consiglieri di maggioranza. Infatti, Sperandio ci ha comunicato che si è dimesso da presidente visto lo stato in cui versano le casse comunali, lo stesso Sperandio, ci ha detto che non vede come si possa presentare un bilancio che ha grossi buchi.

Ora la commissione bilancio verrà presieduta dal vice presidente Umberto Tantari che tra l’altro scrive: “Arrivano non troppo inaspettate le dimissioni del presidente della commissione finanze Nazareno Sperandio, a mio avviso dimissioni irresponsabili avvenute a pochi giorni dalla data di scadenza per l’approvazione del bilancio preventivo. Assumere la carica di presidente non significa fare il presidente di una cosa che può e deve funzionare da sola, essere presidente significa lavorare e attuare strategie al fine di risolvere le problematiche che si incontrano.

Ho letto con attenzione la lettera delle dimissioni di Sperandio e se da una parte gli va riconosciuto il coraggio dello scritto, non posso invece dall’altra parte non vedere un comportamento di codardia. Certo per noi opposizione alla luce di queste dimissioni si rafforza l’opinione che abbiamo di questa maggioranza incapace e inefficace”.

“In questa commissione – continua Tantari – ricopro la carica di Vice presidente e quanto scritto da Sperandio lo rigiro a lui per non essere stato capace di guidare una commissione importante come quella delle Finanze e di averci tenuto  all’oscuro di tutto, in un momento particolare come quello che stiamo vivendo e con un probabile dissesto finanziario in finestra, un dissesto finanziario causato dalla incapacità e soprattutto per la miriadi di lavori ordinati senza coperture finanziarie serviti a far vincere la coalizione Di Fiori”.

“Chiedo altresì a Sperandio – conclude Tantari – di confermare con i fatti quanto da lui dichiarato visto che solo quattro giorni fa ha confermato la sua fiducia al Sindaco e presidente del consiglio, aggiunga  la sua firma alle nostre sette e si faccia carico di trovare la nona tra i suoi compagni di viaggio”.

Luigi Centore 

Più informazioni su