Seguici su

Cerca nel sito

Il Giubileo, Ferreri (Cal): “Fiumicino porta di Roma per un evento straordinario”

Il presidente Perna: "proponiamo la costituzione del Comitato per il Giubileo, per accogliere i tanti pellegrini che passeranno per Fiumicino"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Inizierà il prossimo 8 Dicembre per concludersi il 20 novembre 2016, il Giubileo della Misericordia fortemente voluto da Papa Francesco. Il comune di Roma e la sua provincia sono in fermento per le  opere destinate ad accogliere i pellegrini. Opere progettate per restare al servizio dei cittadini, anche dopo la conclusione del grande evento. Per i credenti (ma anche per tutti gli uomini di buona volontà) il Giubileo sarà una grande occasione di rinascita e crescita spirituale. Ma non dimentichiamo anche la parte economica, perchè offrirà  posti di lavoro soprattutto sull’indotto, come ha messo in evidenza lo studio condotto dall’Università Sapienza e dalla Camera di Commercio. 
Fiumicino, Porta di Roma, come intende accogliere questo evento così straordinario?” – lo dichiara in un comunicato il Movimento Comune Autonomia e Libertà (Cal).

“Al nostro Sindaco – dichiara Domenico Perna, Presidente del Movimento Cal – abbiamo proposto la costituzione del Comitato per il Giubileo. Un Comitato diretto direttamente da Montino per promuovere idee e soluzioni atte ad accogliere i tanti pellegrini che passeranno per Fiumicino, coinvolgendo di fatto le nostre numerose e variegate strutture produttive”.

“Una proposta specifica e irrinunciabile che ci sentiamo di fare – afferma Maurizio Ferreri, Consigliere Comunale e Capogruppo Comune Autonomia Libertà –  è la realizzazione della Fermata Ferroviaria Porto di Traiano. Una fermata che sarà un parziale modesto rimedio al danno subito da Fiumicino – Centro, con la soppressione della vecchia stazione.
Oltre ad asservire i tanti cittadini di Fiumicino, che ogni giorno si recano a Roma, sarà anche la fermata per chi verrà a visitare lo straordinario Parco Archeologico, per l’apertura del quale il Comitato Promotore Parco Archeologico si sta battendo già da tempo.
Tutto dipende da noi”.

Più informazioni su