Seguici su

Cerca nel sito

Balneabilità, gravi episodi di dermatiti

Patrie di Ardea: "Che l'assessore Matricardi si adoperi al più presto"

Più informazioni su

Il Faro on line – Da giorni diversi cittadini si sono messi in contatto con giornalisti locali per segnalare bolle e rossori che vedono apparire sulla pelle che pensano sia da addebitare alla mancata disinfestazione primaverile. Diverse segnalazioni fatte rappresentante locale di Patrie di Ardea. “E’ proprio di oggi la notizia che due bambini dopo aver fatto il bagno al mare in uno stabilimento sito in uno dei consorzi abusivi di Tor San Lorenzo, abbiano accusato un malore tanto da ricorrere alle cure mediche nel corso delle quali sono stati riscontrati affetti da Gastroenterite.

Non è la prima volta che ad Ardea l’inquinamento marino risulta essere più rilevante proprio all’interno di quei consorzi abusivi che scaricano i liquami. Già negli anni addietro sono stati rilevati episodi di inquinamento con conseguente moria di meduse ed altro ma, ogni anno il problema si ripropone. Circa un mese e mezzo orsono fu proprio il Sindaco Luca Di Fiori a contestare l’esito delle analisi fatte dall’Arpa Lazio che indicava il mare di Ardea il più inquinato di tutto il litorale, ma di far fare i controlli sugli scarichi dei consorzi non gli è mai balenato per la testa.

Patriae di Ardea, chiede al neo assessore all’ambiente Roberto Matricardi di voler disporre gli opportuni controlli sulla balneabilità delle acque del nostro litorale prima che qualche altro bambino o adulto debba ancora ricorrere al soccorso medico.

Luigi Centore

Più informazioni su