Seguici su

Cerca nel sito

Presentazione di “Ricette Umorali. Il Bis”, di Isabella Pedicini

Una scrittrice limpida e abile di sentimenti...con il bis

Più informazioni su

Il Faro on line – Nell’ambito delle iniziative inserite nel programma della Bandiera Blu 2015, l’Assessorato all’Ambiente e Qualita’ della Vita del Comune di Sperlonga e’ lieto di ospitare la presentazione del libro, Ricette Umorali. Il Bis, della scrittrice Isabella Pedicini, pubblicato da Fazi Editore. L’evento sara’ presentato da Valentina Notarberardino e si terra’ alle ore 20 sulla suggestiva terrazza della Torre Truglia a Sperlonga, sabato 25 luglio prossimo. Dall’Italia della pizza alla madeleine proustiana, dagli americani pancakes ai macarons, fino ad arrivare all’Expo, gli orrori del cibo italiano all’estero, le mode del bio e dello slow food, lo Strega e molto altro ancora.

Dopo le questioni esistenziali affrontate tra mestoli e fornelli nel primo volume di Ricette umorali, Isabella Pedicini torna a parlare di cibo come base della nostra conoscenza, custode della memoria in senso proustiano e cartina di tornasole delle nostre inclinazioni del momento. Stavolta le sue ricette surreali sono condite da storie di fuga all’estero, con conseguente fuga dei palati. Se fuori dall’Italia i cervelli trovano una dimensione ideale, spesso anche un lavoro, i palati invece non si rassegnano facilmente alla cucina degli altri paesi e preda di momenti di acuta nostalgia, sognano di nascosto lasagne, parmigiane ed arancini. Tra il drammatico risucchio delle escargot sulla Senna e gli aperitivi da telefilm, l’autrice ripercorre ricette italiane ed europee arricchendole con stati d’animo, suoni, colori, esilaranti battute sulle improbabili mode inevitabilmente connesse al cibo.

Così la soupe a l’oignon diventa simbolo politico di riscatto sociale, la madeleine da supermercato lontana da Swann un’icona del marketing, mentre Le Braci di Sàndor Màrai diventa lettura indispensabile per fare un buon barbecue. Con piglio ironico e paradossale, l’autrice racconta il destino scanzonato di una buongustaia lontana dai sapori di casa, tra nuove scoperte gastronomiche e innesti culinari, sorprendenti contaminazioni ed improbabili varianti della cucina italiana all’estero. Ogni capitolo prende in esame un solido della geometria euclidea: ricette da cubo, da prisma, da parallelepipedo si alternano raccontando letture, esperienze, umori ed aspetti del carattere di chi si mette a tavola o ai fornelli. Isabella Pedicini è una storica dell’arte e lavora a Roma nel campo dell’editoria. Dà pan per focaccia e contempla con passione la ciliegina sulla torta.

È autrice di diversi saggi sulla storia della fotografia e dell’arte contemporanea, tra cui: Francesca Woodman. Gli anni romani tra pelle e pellicola (Contrasto), Mimmo Jodice. La camera incantata (Contrasto), Byblos. Una storia sensazionale (Electa). Per Fazi Editore, nel 2012, ha pubblicato Ricette Umorali. E poi ha fatto il bis.

Più informazioni su