Seguici su

Cerca nel sito

Abusivismo, sgombrati gli spogliatoi e i locali del campo sportivo

L'operazione è scattata per permettere l'assegnazione del campo ad una associazione sportiva

Più informazioni su

Il Faro on line – Sgombrati gli spogliatoi ed i locali del campo sportivo da tempo abbandonati all’incuria e rifugio di immigrati. Questa mattina la squadra del capitano Aldo Secci, composta da una sottordine l’agente scelo Rossanna Casella da sempre in prima linea anche durante le demolizioni al alto rischio sommossa, hanno provveduto ad allontanare gli occupanti abusivi, liberando i locali dalle persone e cose.

Gli immigrati si sono dileguati per non essere identificati, così gli agenti operanti ed il tecnico comunale il geometra laureato Claudio Schiacchitano hanno provveduto con il personale di quello che resta dell’autoparco a portare all’esterno gli ingombranti lasciati nei tuguri. Come si evince dalle foto i disperati alloggiavano in situazioni igienico sanitarie a dir poco a rischio epidemia, tra topi, senza acqua e senza fognature con locali igienici inutilizzabili a causa di atti vandalici.

La squadra ha provveduto anche al distacco dell’energia elettrica che furtivamente veniva utilizzata dagli occupanti, cosa questa che ha fatto scattare una denuncia per furto contro ignoti. Dell’occupazione dei locali che si trovano al centro di Tor San Lorenzo a seguito dei tanti reclami dei residenti come gli stessi affermano ne erano a conoscenza da tempo altri tutori dell’ordine, purtroppo come spesso certe operazioni vengono eseguite dalla municipale tra l’altro disarmata e con scarsissimi mezzi.

L’operazione è scattata in quanto il campo a giorni verrà assegnato ad una associazione sportiva, sembra in via provvisoria,  in attesa di emanare un bando pubblico, assegnazione che dovrebbe tenere lontano nuovi occupanti.

Più informazioni su