Seguici su

Cerca nel sito

Le cantine del DiVino Etrusco

Venti le aziende presenti alla festa, dal 31 luglio al 2 agosto

Più informazioni su

Il Faro on line – Tarquinia è pronta ad aprire apre le porte al “saper bere” con il DiVino Etrusco. Dal 31 luglio al 2 agosto, dalle ore 21, nel centro storico cittadino, venti cantine faranno degustare il meglio della loro produzione. A rappresentare il territorio tarquiniese, le aziende Tenuta Sant’Isidoro, Azienda Vitivinicola Muscari Tomajoli, Terre Giorgini Santa Maria, Etruscaia, Agriturismo Poggio Nebbia e Cantina di Cerveteri. Con esse le prestigiose realtà produttive Azienda Agricola Poggio al Lupo, Azienda Agricola Villa Puri, Cantina Cardèto, Azienda Agricola Pagani de Marchi, Azienda Agricola Monte Fiore, Azienda Agricola Ficomontanino, Azienda Agricola Gattavecchi, Azienda Vinicola Gotto d’oro, Castello Banfi, Cantine di Vulci di Simoncini, Ruffino, Cantina Berioli, Azienda Agricola Baldetti e Azienda Agricola TuttiSanti.

“Con il DiVino Etrusco volgiamo offrire alle persone un’esperienza ‘totalizzante’ – dichiara l’assessore al turismo Sandro Celli –. Da una parte offrendo la possibilità far conoscere il mondo del vino, con la partecipazioni di importanti aziende, e il suo legame con gli etruschi; dall’altra presentando la città nella sua veste migliore, ovvero quello di un centro dallo straordinario patrimonio storico e artistico capace di fare rete con le sue componenti istituzionali, associative ed economiche, per presentare un’offerta turistica di primordine”.

Il percorso enoico comprenderà piazza Cavour, Piazza Soderini, piazza Duomo, via Umberto I, piazza San Giovanni, piazza Santo Stefano, via delle Torri (chiesa di San Pancrazio), piazza San Martino, via Giuseppe Garibaldi e via Alberata Dante Alighieri. Concerti, spettacoli, mostre, proiezioni cinematografiche, laboratori didattici dedicati ai bambini e negozi aperti animeranno la città nelle tre serate. Ristoranti, bar, pub, osterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, piadinerie, proporranno il cibo da strada. Con la famiglia o gli amici, sarà così possibile degustare un calice di buon vino e conoscere la cucina locale e internazionale, senza bisogno di un piatto e di stare seduti a un tavolo.

DiVino Etrusco, giunto alla nona edizione, è organizzato dal Comune di Tarquinia con il sostegno della Regione Lazio e della BCC Roma, in collaborazione con l’Università Agraria di Tarquinia, la Pro Loco Tarquinia, il comitato di quartiere San Martino e l’Officina dell’Arte e dei Mestieri “Sebastian Matta”, con il patrocinio della Provincia di Viterbo e della Camera di Commercio di Viterbo.

Per tutte le informazioni è possibile consultare la pagina Facebook “Tarquinia DiVino Etrusco”. 

Più informazioni su