Seguici su

Cerca nel sito

La Femca delibera l’espulsione di un suo sindacalista

Roberto Cecere: "Chi rappresenta in modo subdolo e scorretto i lavoratori, non può continuare a collaborare con noi"

Più informazioni su

Il Faro on line – La segreteria della Femca Cisl di Latina ha deliberato, nei giorni scorsi, l’espulsione dall’Organizzazione di V.L. dipendente G.Ecol Cables. Alla base della grave decisione, l’infedele militanza e l’utilizzo fraudolento della sua appartenenza alla Femca Cisl, che hanno portato il responsabile a compiere azioni atte a far dimettere iscritti dalla Femca Cisl, e di attivo proselitismo a favore di altro sindacato. Il tutto continuando a far parte della Cisl, poichè le dimissioni dall’Organizzazione lo avrebbero costretto alla decadenza dalla Rsu di cui era componente nominato direttamente dalla Femca in quota 33%.

Le motivazioni di questo censurabile comportamento sono forse riconducibili a situazioni non sindacali che riguardano alcuni suoi prossimi, che avevano avuto seri problemi lavorativi, e per i quali la Femca si era spesa al massimo per salvaguardarne il posto di lavoro.

Commenta Roberto Cecere Segretario Generale della Femca Cisl di Latina: “Questa è la terza espulsione, in cinque anni, che questa segreteria adotta, poichè riteniamo indispensabile far pulizia radicale laddove riscontriamo, sui posti di lavoro, situazioni di scorrettezza, slealtà, ricatti…Purtroppo ravvisiamo che tali squallidi personaggi, che non possono e non devono più rappresentare i lavoratori, riescono a riciclarsi in altre Organizzazioni che finiscono per diventare la pattumiera sindacale del territorio”.

Più informazioni su