Seguici su

Cerca nel sito

Femca Cisl: “L’espulsione di Licastro è stata dettata dal suo comportamento sleale”

Il Segretario Cecere: "Al di la di qualche mela marcia il cuore del Sindacato è formato da persone mosse da ideali"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il tentativo di risposta dato oggi dal sig Licastro Vincenzo, a mezzo stampa, denota tutta la sua difficoltà nel cercare di dare giustificazione ad una azione che non può trovarne alcuna. Qui non si discute il fatto che una persona possa cambiare idea, opinione o sindacato, ci mancherebbe altro, ognuno è libero di pensarla come crede”. E’ quanto si legge in un comunicato della Femca Cisl di Latina.    

“Quello che si è contestato a questo signore – prosegue la Cisl – e che lo ha portato all’espulsione dalla Femca Cisl, è stato il suo sleale modo di giocare  contemporaneamente su più tavoli. Da una parte non ha mai dato la disdetta alla Femca Cisl, poichè sapeva che avrebbe perso il suo incarico da rsu, essendo stato nominato dall’Organizzazione, dall’altra, si è attivamente prodigato per un’altra organizzazione sindacale facendo proselitismo e togliendo tessere alla Femca”.

“Per quanto riguarda il suo datato e crescente malessere che ha portato a tutto ciò – si legge ancora – come dichiarato sulla stampa, basti ricordare le assemblee fatte con la segreteria, gli accordi aziendali sottoscritti, le iniziative sindacali alle quali ha partecipato fino a poco fa, senza aver mai fatto cenno di incontraretali insormontabili difficoltà…..L’espulsione è stata quindi la naturale conseguenza del suo atteggiamento furbesco e fraudolento. Appare evidente come tutto questo derivi solo da problematiche famigliari, sulle quali la nostra Organizzazione si era spesa molto, pur consapevole che si trattava di una causa persa in partenza”.

Commenta Roberto Cecere Segretario Generale della Femca Cisl di Latina: “Per quanto riguarda la tenuta della Femca Cisl nella sua azienda, pensiamo  che non passi affatto per la sua fuoriuscita, perchè la nostra Organizzazione, nei recenti rinnovi rsu, è prima in quasi tutte le aziende di Latina, segno che, al di là di qualche mela marcia, il cuore è formato da persone mosse da ideali e dall’interesse per i lavoratori, e non da personalismi”.

“Abbiamo tenuto – conclude il Sindacato – quest’oggi un’assemblea in azienda spiegando quanto accaduto, e dai lavoratori presenti abbiamo ottenuto risposte incoraggianti. In quella sede abbiamo anche formalizzato la decadenza dalla  rsu della persona in questione.”       

Più informazioni su