Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, rischio incendi: sterpaglie pericolose tra strade e palazzi

L'allarme lanciato da Mario Russo D'Auria: "Acqua e fuoco, la prevenzione è tutto"
+ GUARDA IL VIDEO

Più informazioni su

Il Faro on line – “Che sia acqua o che sia fuoco, Fiumicino è sempre costantemente a rischio. L’alluvione dello scorso inverno e l’incendio nella Pineta di Coccia di Morto sono lì a testimoniarlo. Ecco perché la prevenzione è l’unica arma possibile”. Mario Russo D’Auria, delegato del sindaco per i problemi idraulici del territorio, analizza gli ultimi eventi mettendoli in correlazione nell’ottica di un’azione preventiva.

“Siamo un territorio pianeggiante battuto dal vento, e dunque facilmente aggredibile dalle fiamme. Nel contempo siamo anche un territorio proveniente dalla bonifica, dunque con mille rivoli d’acqua che attraversano la zona come dei capillari, peraltro collegati alla grande vena del Tevere e al mare. Quando ci troviamo in emergenza, il più delle volte la subiamo prima di riuscire a farvi fronte. Ma non per una mancanza di reattività, quanto per la conformazione stessa del territorio. Prevenire è fondamentale, dunque”.

“Su questo fronte però – continua Russo D’Auria – c’è da fare ancora molto. Sul fronte acqua, i canali sono invasi da piante infestanti, che se non vengono tolte in caso di piena inevitabilmente bloccherebbero il deflusso delle acque facendole esondare. Sul fronte fuoco, troppi rovi, sterpaglie ed erba secca alta sono ancora presenti all’interno della città. Non siam mai qualcuno, per sbaglio, incuria, distrazione o per una criminale voglia di creare problemi all’amministrazione gettasse un mozzicone di sigaretta in quei ‘fienili a cielo aperto’ sarebbe l’inferno. Rischi che non possiamo permetterci di correre. I cittadini hanno il diritto di stare tranquilli, e spetta a chi di dovere intervenire. Io, per parte mia, segnalo e sollecito, e sono certo che ci sarà una risposta concreta, come in altre occasioni è già accaduto”.
Ilaria Perfetti

Più informazioni su