Seguici su

Cerca nel sito

M5S: “Un arresto annunciato quello di Balini”

Il Movimento: "Da tempo erano ben chiare le responsabilità del personaggio in questione"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Non ci sorprende l’arresto del Patron del Porto di Ostia, Mauro Balini, come non ci aveva sorpreso la sua amicizia con Tassone quando quest’ultimo diceva è un mio carissimo amico. Balini oggi, Tassone insieme ad un altro amico, l’ing Paolo Solvi, Direttore Tecnico del Porto di Ostia, ieri. Uno l’imprenditore probabile finanziatore della campagna elettorale alla presidenza del X municipio di Andrea Tassone del Pd, che ha tentato di portare a casa l’affare dell’affitto della Caserna dei Vigili Urbani, gli altri due, sempre Tassone e Solvi, politici del Pd e Lista civica Marino, dediti ad affari con Buzzi e Carminati” – è quanto si legge in un comunicato del Movimento 5 Stelle del X Municipio.

“Non ci stupisce pertanto – continua il comunicato – l’aver letto di quest’ultimo arresto, infatti era ben chiaro nelle intercettazioni delle ultime inchieste, riguardanti il Porto, quali erano le responsabilità del personaggo in questione. Insomma, mentre il Partito Democratico temporeggia per evitare nuove elezioni che lo attesterebbero ai minimi storici, in quanto reo di una politica fallimentare e corrotta, la magistratura continua con grande solerzia a fare il suo corso, decimando da qualche mese gran parte della politica romana di destra e di sinistra”.

“Il Movimento 5 Stelle – conclude il Movimento – ha sempre denunciato e continuerà a denunciare il malaffare nella Pubblica Amministrazione, per ridare speranza ai cittadini attraverso un sistema politico migliore, che rimetta al centro delle priorità solo e soltanto in bene per la Città di Roma e per i suoi abitanti. I soldi per una Capitale migliore ci sono, solo che vanno nelle casse di un sistema parallelo gestito dalla criminalità in affari con la politica”.

Più informazioni su