Seguici su

Cerca nel sito

Satta: “Bene la nomina di Monti a Commissario Autorità Portuale”

Satta: "Sono convinto che nei prossimi mesi, forte del nuovo mandato, Monti cercherà la collaborazione del sindaco Montino"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Esprimo grande soddisfazione per la nomina a commissario dell’Autorità Portuale dell’attuale presidente Pasqualino Monti, ricevuta dal Ministro delle Infrastrutture Del Rio (Pd). Evidentemente a differenza dall’Amministrazione comunale di Fiumicino, il Ministro l’ha pensata diversamente, riconoscendo a Pasqualino Monti il buon lavoro svolto durante il suo mandato. Purtroppo per il porto di Fiumicino, Monti avrebbe voluto fare di più, ma la burocrazia di alcune istituzioni hanno ostacolato l’iter dell’avvio dei lavori per la costruzione della darsena pescherecci” – lo dichiara Luigi Satta, di Noi Insieme.

“Sono convinto – continua Satta – che nei prossimi mesi, forte del nuovo mandato, Monti cercherà la collaborazione del sindaco Montino, del presidente Zingaretti e del ministro Del Rio per istituire un tavolo tecnico affinché si possa arrivare alla fine di un iter burocratico che sta bloccando da anni un intervento portuale del quale Fiumicino necessità.
Intervento, bisogna ricordarlo, che non nasce dai capricci di qualcuno o di una parte politica ma da un protocollo strategico per realizzare un unico network portuale. Per memoria, nel 1998 la Commissione Giubilare della Presidenza del Consiglio riconoscendo l’importanza del porto canale per la sua vicinanza all’aeroporto, deliberò un importo di decine di milioni di lire per migliorare la sicurezza in vista proprio del Giubileo del 2000. Oggi abbiamo una situazione analoga”.

“Forse – conclude Satta – è il momento che il sindaco Montino e il presidente Monti facciano la loro parte e pressino le istituzioni di competenza e di responsabilità per la sicurezza dei milioni di turisti in transito nell’aeroporto Leonardo da Vinci. Nel porto canale di Fiumicino sono all’ormeggio decine di unità navali che possono far fronte a qualsiasi soccorso in situazioni meteo possibili che permettano l’uscita in mare. Se si presentasse una situazione di richiesta di soccorso a mare per un’eventuale ammaraggio di aerei (speriamo mai) in situazioni meteo avverse provenienti dal terzo quadrante, si potrebbe verificare una situazione di mancato soccorso involontario, magari con la scelta per ragioni di sicurezza di fermare temporaneamente il traffico aereo.

Auspico che i consiglieri tutti presentino con procedura di urgenza e per responsabilità, una mozione per dar mandato al sindaco di intervenire presso gli enti e istituzioni competenti per accelerare l’avvio della costruzione del porto mercantile”.

Più informazioni su