Seguici su

Cerca nel sito

M5S: “Pd e Sel un mare di illegalità”

M5S: "La Spiaggia Libera SPQR è un bene di tutti i cittadini. Pd e Sel non possono continuare a prendere in giro un'intera comunità"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ce lo immaginiamo già il Senatore Esposito del Partito Democratico, con il costumino a righe, sulla spiaggia comunale targata Pd, sdraiato sul lettino e sotto l’ombrellone a sorseggiare una bevanda. Una bevanda amara, molto amara per lui e tutto il Pd, visto che Carabinieri e Guardia di Finanza hanno elevato multe per un ammontare di 27.662 euro a spiagge libere del Comune di Roma tra cui La Cajenne e SPQR, quest’ultima gestita da Uisp e Libera. Ancor più clamoroso, se si pensa che infrazioni, inadempienze arrivano da coloro che fino all’altro ieri parlavano di percorsi di legalità e corresponsabilità insieme ad una felice gestione del bene comune ‘mare di Roma’, nella legittimità e nel rispetto dell’ambiente” – lo afferma in un comunicato il M5S.

“La Spiaggia Libera SPQR è un bene di tutti i cittadini – continua il comunicato -, affidata in gestione a Uisp e Libera dal Comune di Roma, per questo il Movimento 5 Stelle del X Municipio presenterà un’interrogazione su questi gravi fatti che, se confermati, devono portare immediatamente al ritiro delle convenzioni”.

“Scriverò a Don Ciotti, – dichiara Paolo Ferrara, già capogruppo del M5S al X Municipio – per chiarire questa situazione, il Partito democratico e Sinistra Ecologia e Libertà non possono continuare a prendere in giro un’intera comunità. Mettano pertanto giù le mani dai beni comuni. Il tempo degli amici degli amici a spese del contribuente è finito”.

“Questo episodio, come altri in passato – conclude il comunicato – è un ulteriore tassello di illegalità in un territorio, come Ostia, dove, nonostante tutto, sembra continuare l’assoluta mancanza di rispetto delle leggi, proprio mentre il Senatore Esposito nel tentativo di ridare una verginità politica al PD, continua a gettare fango, per distrarre l’opinione pubblica, sul M5S. Vedi il recente arresto del patron del Porto di Ostia Balini e il pesante coinvolgimento di D’ausilio e Marino rei di essere intervenuti a sistemare le cose dietro ordini ben precisi proprio di Balini & Co”.

ARTICOLO CORRELATO
Legalità, Sabella: “Nessuna lezione dal M5S”

Più informazioni su