Seguici su

Cerca nel sito

Pd Ladispoli: “M5S, coerenza se ci sei batti un colpo”

Pd: "Noi non ci nascondiamo e dibatteremo quanto crediamo alla nostra prossima Festa dell'Unità"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Coerenza, se ci sei batti un colpo dalle parti del Movimento5Stelle! Ultimamente il partito di Beppe Grillo ha strane attitudini nel nostro territorio: a Ladispoli, da forza di opposizione, il M5S attacca a testa bassa l’Amministrazione comunale accusandola di gioco delle tre carte e di finanza creativa nelle questioni inerenti il bilancio dopo che il Comune è riuscito a non aumentare la Tari e a lasciare le tariffe dei servizi a richiesta diretta (mensa scolastica, scuolabus) in linea con la crescita del costo della vita” – lo dichiara il Pd di Ladispoli.

“Inoltre – prosegue il comunicato – accusa il Sindaco e la sua maggioranza di essere dei cementificatori per aver recepito un progetto di trasformazione di quell’area che tra qualche mese sarà finalmente l’ex campo sportivo. Nello stesso tempo, a Civitavecchia, l’Amministrazione comunale guidata da un monocolore del Movimento 5 Stelle ha aumentato tutte le tariffe al livello massimo e ha creato un fondo immobiliare per la gestione insieme ai privati degli immobili comunali, predisponendo una serie di progetti privati che porteranno alla realizzazione di centri commerciali, alberghi e cubatura residenziale. Come vogliamo chiamare questi comportamenti che con la coerenza non hanno parentele?”

“Certamente – dicono dal Pd – le Amministrazioni di ogni singola Città hanno piena autonomia, e probabilmente a Civitavecchia qualsiasi Amministratore sarebbe stato costretto a programmi straordinari di valorizzazione, ma la dicotomia tra un M5S di lotta (a Ladispoli) e un M5S di governo (a Civitavecchia) è sotto gli occhi di tutti e fa pensare come il populismo troppo spesso sventolato quando si sta all’opposizione e durante le campagne elettorali si scontra poi con la realtà dei fatti, quando si va a governare una Città, con tutti i problemi quotidiani patiti attualmente dai Comuni italiani stretti nella morsa tra tagli dei trasferimenti statali e vincoli di bilancio che impediscono di investire nelle crescita dell’economia locale”.

“Noi, come Partito Democratico di Ladispoli, – informa il comunicato – non ci nascondiamo dietro a un dito e siamo consapevoli dei problemi della nostra Città, sia dal punto di vista economico che sotto l’aspetto operativo di determinati servizi, come la raccolta differenziata dei rifiuti, che a regime rappresenta una svolta epocale e che può essere ancora migliorata. Di questi problemi, che possiamo superare solo se affrontati come Comunità, ma anche di opportunità di sviluppo futuro della nostra Città e del nostro territorio, parleremo con i cittadini nella prossima Festa Democratica de L’Unità che organizzeremo in Piazza Rossellini a Ladispoli i prossimi 18-19-20 Settembre”.

Più informazioni su