Seguici su

Cerca nel sito

Riserva Naturale, Longo: “Il territorio a nord deve essere riconosciuto e protetto”

Longo: "Ci aspettiamo che tutte le promesse vengano mantenute"

Più informazioni su

Il Faro on line – “In attesa della realizzazione del Piano di Gestione della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, da noi ripetutamente sollecitato, richiamiamo l’attenzione delle istituzioni e degli organi di stampa sul territorio Nord, e in particolare del tratto compreso tra Passoscuro e Marina di San Nicola, affinché ognuno secondo il suo ruolo ne garantisca la tutela nel pieno rispetto delle leggi in vigore. Esprimiamo vivo apprezzamento per l’azione della Commissione di Riserva che, recependo le indicazioni del Comune di Roma, ha dato parere negativo sul progetto di nuovo oleodotto (che avrebbe investito anche aree sottoposte al vincolo di tutela integrale)” – lo dichiara Anna Longo, giornalista Rai.

“Attendiamo – prosegue il comunicato – la pista ciclabile Passoscuro Marina di San Nicola, da apprezzare vivamente, ma invitiamo l’Amministrazione ad escludere il passaggio sul delicato sistema dunale e fluviale (vincolati come zona 1massima protezione), e di orientarsi verso tracciati più interni. Esprimiamo soddisfazione per l’annunciata costruzione di una piazzola per l’elisoccorso all’interno dell’Ospedale Bambino Gesù. Valga sempre l’assoluto apprezzamento delle strutture per la meritoria operaa favore della salute pubblica e per quella dei bambini; ma sempre nel rispetto delle regole di questo territorio litoraneo unico e residuale, dopo mezzo secolo di aggressione urbanistica al litorale laziale”.

“Siamo tuttora colpiti – precisa la Longo -, dalla realizzazione all’interno dell’Ospedale di un parcheggio multipiano sulle preziose dune di Palidoro e sui resti di strutture archeologiche riferibili ad una vasta villa marittima di età romana, sulla base di procedure che non fanno trasparire passaggi indispensabili, quali l’indagine di archeologia preventiva e la valutazione di soluzioni alternative. Ed ancora oggi chiederemo alla Soprintendenza archeologica chiarimenti in proposito”.

“L’osservanza delle prescrizioni ed una oculata gestione del territorio e del bene comune – conclude il comunicato – sono le condizioni indispensabili nell’ottica di uno sviluppo sostenibile che coniughi tutte le esigenze delle comunità con il rispetto del patrimonio naturalistico, storico archeologico e del paesaggio. Tutti siamo chiamati ed impegnati a non abbandonare il disegno di conservazione della Riserva del Litorale”.

Il comunicato è stato promosso da Italia Nostra e Dolcespiaggia e firmato da tutte le associazioni più rappresentative nelle azioni di tutela della Riserva, più alcune personalità di rilievo. Qui sotto l’elenco.

Aderiscono (in ordine alfabetico):
Paolo Berdini (Urbanista) Stefania Bragaglia (Responsabile Progetti Ambientali Scuola “E.Carlini” Passoscuro) Nicola Canessa (Architetto Paesaggista) COMITATO FUORIPISTACOMITATO RIFIUTI ZERO FIUMICINO Vezio De Lucia (Urbanista) Vittorio Emiliani – COMITATO PER LA BELLEZZA, FIAB ROMA OSTIA IN BICI XIII, FIAB ROMA RUOTALIBERA Associazione Cicloambientalista, GATC Gruppo Acheologico del Territorio Cerite, Valeria Grilli (Presidente Regionale FAI LAZIO – Fondo Ambiente Italiano) LEGAMBIENTE FIUMICINO, LIPU LAZIO Paolo Maddalena (vicepresidente emerito della Corte Costituzionale) MAREVIVO Associazione Ambientalista, Riccardo Morri (Geografo – Università Sapienza di Roma) Roberto Pallottini (Archietetto) PASSOSCURO R-ESISTE, Fulco Pratesi (Presidente Onorario WWF ITALIA), PROGRAMMA NATURA, Umberto Rovaldi (Architetto Paesaggio Mobilità Dolce – vice presidente di Co.Mo.Do.) SALVIAMO IL PAESAGGIO ROMA E LAZIOSOCIETA’ BOTANICA ITALIANA – Sezione Lazio, Francesco Spada (Botanico – Università Sapienza di Roma) VAS ONLUS, WWF LITORALE ROMANO
 

Più informazioni su