Seguici su

Cerca nel sito

Peretti (Fi): “Sindaco, richiami all’ordine i consiglieri”

Il coordinatore di Fi prova a serrare le fila dopo l'ennesimo consiglio andato a vuoto

Più informazioni su

Il Faro on line – “Come coordinatore di Forza Italia – scrive Giuliano Peretti – sento di dover fare un appello al Sindaco, e credo di essere in buona compagnia con tanti cittadini nel chiedere di responsabilizzare il resto della maggioranza che nell’ultimo consiglio comunale, in parte giustificata in parte scomparsa, non si è unita al compatto gruppo consigliare Fi per discutere e presentare un progetto di crescita per tutto il territorio come quello dell’ Happy Park. Chiedo un intervento immediato per far finire questi giochi da bambini, queste assenze che oggi rischiano di provocare una immobilità senza punto di ritorno”.

“Il gruppo consigliare di Forza Italia da tempo ha deciso che più nulla che riguardi il bene dei cittadini di Ardea possa essere tralasciato e il parco può essere una rampa di lancio con le sue attrazioni per richiamare tante famiglie del Centro Italia: ricordo l’area spettacoli con un’arena di 2.000 posti e un teatro coperto di 200 posti, l’area attrezzata per i pic-nic, aree con varie scenografie, hotel interamente realizzato con container con innovative soluzioni tecnologiche e di design e giochi per i giovani, tutto questo e oltre portando sul territorio solo in partenza circa 200 posti di lavoro. Quindi mi aspetto un immediato chiarimento ma sopratutto la fine di questo incomprensibile modo di agire che rischia di far fuggire futuri investitori dal nostro territorio”.  

E continua: “Ho accettato con fiducia e determinazione questo incarico per coordinare e sostenere il lavoro dei consiglieri Forzisti, ora vorrei una seria presa di posizione anche da lei Sindaco. È chiaro che l’annullamento della seduta è stato possibile anche grazie alla comprensibile ma strategica fuga della minoranza, a loro senza polemica vorrei solo far notare di aver perso un’occasione per poter svolgere una opposizione costruttiva e di responsabilità”. 

Queste erano le parole del coordinatore Giuliano Peretti. Dopo aver fatto mancare il numero legale al consiglio nel quale si doveva approvare la delibera d’intenti per la realizzazione di un parco tematico, Happy Park, Giuliano Peretti si accorge di essere il coordinatore di quello che resta di Forza Italia ad Ardea. Forza Italia dimentica che il gruppo è stato sempre compatto soltanto quando c’è stato da fare il blitz per votare il bilancio consuntivo, il presidente del consiglio, di nominare assessori provenienti da altri paesi, di votare per la trasformazione urbanistica della Uno Light, quando si è votato per la delibera della Hera Luce. Forse un accorato appello andava fatto prima e non ora se pur importante per la realizzazione di questo parco. 

Luigi Centore                              

Più informazioni su