Seguici su

Cerca nel sito

Le vacanze tricolore in tempi moderni

Il Faro on line - Appare lontana anni luce l'era delle ferie programmate tutte e sempre ad agosto, con un doveroso e necessario larghissimo anticipo, e che prevedevano molto spesso la formula del tutto compreso: albergo o residence con colazione, pranzo e cena, spiaggia, optionals, serate a tema. Il viaggio, nel passato remoto, ormai arcaico delle note "sapore di mare, sapore di sale" si svolgeva solitamente in formato famiglia, rigorosamente al volante sulle assolate carreggiate dello Stivale, e quasi inevitabilmente aveva come meta una località balneare od una zona di montagna nostrana.

Anche nelle decadi successive, nei ruggenti anni ottanta e negli anni novanta dai colori e sapori zen, le tanto agognate vacanze estive sono state oggetto di grandi pianificazioni territoriali, estenuanti contrattazioni bipartisan mari-montagne, nonché innumerevoli armistizi genitori-figli sulla questione dei compiti estivi, la spada di Damocle sul collo di ogni scolaro del periodo di "io speriamo che me la cavo". E se questo era lo scenario abituale per le vacanze pre-2000, nell’era predigitale, prima del web, dei cellulari, e naturalmente degli smart phone e dei tablet, nell’anno 2015 le ferie del popolo italico sono sicuramente diverse, il frutto di notevoli cambiamenti e miglioramenti, grazie anche all’utilizzo delle nuove tecnologie, e quindi anche alle app per viaggiare in auto.

Quest’anno infatti è in crescita il numero di coloro che si concederanno una vacanza estiva: più o meno la metà dei nostri connazionali, il che tradotto in numeri, equivale a circa 30,4 milioni di persone, quindi circa l’8,6% in più rispetto all'estate dell'anno scorso. Il budget a disposizione però, anche nell’anno Domini 2015 sarà ridotto, in armonia con la corsa ai risparmi in tutti i settori, tipica della nostra Penisola. L’avvento della tecnologia, del web, di smartphone e tablet tuttavia ha reso possibile organizzare delle ferie a basso costo senza troppo spreco di tempo e di energie, e senza quella impellente necessità, tipica delle decadi scorse, di organizzare le sospirate ferie partendo praticamente dalla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso.

Le app del 2.0 oggi, come ViaMichelin, ti suggeriscono, con un’unica e lesta mossa di dita, il miglior e più veloce percorso stradale, quelle come TripIt invece, sono in grado di pianificare il viaggio fin nei minimi particolari, comprese le prenotazioni al ristorante!Anche i compiti estivi del 2015 sono cambiati, e probabilmente non solo gli scolari ma anche gli adulti potrebbero esercitarsi ad “essere allegri come il sole ed indomabili come il mare”, seguendo le esortazioni del professore di Fermo.

Più informazioni su

Più informazioni su