Seguici su

Cerca nel sito

Allagamenti: il sindaco Mitrano ha incontrato i commercianti di via Buonomo

L'assessore Leccese: "Il nostro Sindaco è molto attento ad ogni situazione ma purtroppo le condizioni climatiche non si possono controllare"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il sindaco Cosmo Mitrano, insieme ai tecnici del Comune e di Acqualatina, si e’ recato ieri sulle zone più colpite dal maltempo, caratterizzato da abbondante pioggia e vento forte, che ha colpito il Centro Italia e che non ha risparmiato la città di Gaeta. In particolare, il primo cittadino ha ascoltato le giuste rimostranze dei residenti e dei commercianti di Via Buonomo che da una trentina di anni attendono che si risolva il problema degli allagamenti causati dalla inesistenza di un sistema di regimentazione delle acque piovane che da sempre confluiscono direttamente sulla rete fognaria causandone lo sversamento in strada e quindi l’allagamento delle attività commerciali.

Difatti, da 30 anni, ogni qual volta si registra un acquazzone, quei negozi sono stati sempre invasi dalle acque meteoriche.Come dichiarato dagli stessi tecnici di Acqualatina, è scoppiata la condotta fognaria all’altezza di Vico 1 di Via dell’Indipendenza causando lo smottamento del pavimento e quindi l’allagamento dell’ingresso di un palazzo. Pertanto, l’allagamento di una parte di Via Buonomo non è attribuibile ai lavori di riqualificazione mal eseguiti che qualche movimento politico locale ritiene addirittura inutili a Piazza della Libertà nella confluenza con via Buonono.

Il  Sindaco ha ringraziato i commercianti ed i residenti della zona i quali hanno espresso la loro fiducia verso il primo cittadino che si è impegnato ad effettuare al più presto i lavori per la regimentazione delle acque piovane in Corso Cavour ed in Via Buonomo, e sollecitando i tecnici di Acqualatina a dar corso allo studio, già chiesto nei mesi scorsi dall’Amministrazione comunale, per la regimentazione delle acque meteoriche in Corso Cavour da dove provengono, in caso di temporali, grosse quantità di acqua che confluiscono proprio su via Buonomo e sul Lungomare Caboto, causandone da sempre allagamenti.

“L’Amministrazione Mitrano – precisa il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici Cristian Leccese – non ha la smania di apparire operativa per cambiare la città, come dichiarato dagli esponenti del movimento progresssista locale, ma sta lavorando intensamente per cambiare davvero la città; quindi, come dichiarato dagli stessi tecnici che hanno effettuato il sopralluogo ieri con il sindaco, i lavori sono stati eseguiti nel rispetto delle norme: e non sono stati la causa dell’allagamento come alcuni che si definiscono progressisti vorrebbero far credere alla popolazione”. 

“Anzi, con la realizzazione della nuova rotatoria – aggiunge Leccese – è stata già completata una prima linea di regimentazione delle acque che bypassando la condotta fognaria, porta le acque direttamente a mare. Quindi, la realizzazione della nuova rotatoria va a migliorare, seppur solo parzialmente, la regimentazione delle acque piovane. D’altronde, perché nei cinque anni di passata amministrazione non hanno provveduto a dotare le due arterie (via Buonomo e corso Cavour) di un sistema di regimentazione delle acque piovane? Quali opere hanno prodotto in cinque anni? Quale svolta hanno dato alla città? A differenza degli altri, il sindaco Mitrano ci mette la faccia e tiene sempre fede agli impegni presi con i concittadini”. 

“Purtroppo, questa fase di maltempo, secondo i metereologi, non terminerà a breve, con il Centro Italia in allerta anche nelle prossime ore per l’arrivo di temporali e piogge intense che potranno assumere anche carattere di nubifragio, così come venire accompagnati da fenomeni violenti. Il sindaco Mitrano, sempre attento e vigile – come ha dimostrato più volte anche con gli interventi per la messa in sicurezza del Torrente Pontone – continua a tenere la guardia sempre alta nell’interesse della collettività. Infatti il sindaco annuncia che «nelle prossime ore ci sarà un primo intervento, benché palliativo, per contenere eventuali flussi d’acqua da Corso Cavour in attesa di avviare verso settembre ulteriori lavori per la  regimentazione delle acque in Corso Cavour”. 

Più informazioni su