Seguici su

Cerca nel sito

Ricostruzione unghie: come ottenere risultati perfetti e duraturi

Il Faro on line - La passione femminile per la cura e la decorazione delle unghie non è certo una novità. Da decenni, smalti dei più svariati colori e dalle molteplici texture vengono utilizzati per esaltare i piedi e, soprattutto, le mani, rendendole uno straordinario strumento di seduzione.Naturalmente, la cura di questa parte del corpo non ha solo a che fare con la sensualità e con il desiderio di sentirsi femminili, ma anche con il bisogno di presentarsi in modo ordinato e preciso. Per le donne che lavorano a stretto contatto con il pubblico e devono intrattenere rapporti basati sulla comunicazione diretta, le mani diventano uno strumento fondamentale: da sole, possono essere indice di una personalità diligente e scrupolosa, in grado di ispirare fiducia.

Negli ultimi anni, la decorazione delle unghie ha fatto il vero salto di qualità e all'utilizzo dei classici smalti colorati si è aggiunto quello di prodotti e strumenti che consentono di realizzare disegni molto elaborati, portando alla nascita di una nuova forma d'arte, chiamata per l'appunto Nail Art. Oggi, donne e ragazze di tutte le età sfoggiano unghie abbellite dalle più svariate tonalità di colore, da fantasie animalier, disegni geometrici e addirittura dall'applicazione di adesivi, brillantini e ciondoli.

Una delle evoluzioni più recenti e interessanti riguarda la diffusione di diverse tecniche di ricostruzione delle unghie, che consentono di realizzare coperture artificiali, ma dall'aspetto del tutto naturale, permettendo di sfoggiare una manicure invidiabile anche a chi non ha la pazienza di aspettare la naturale crescita delle lamine ungueali, o a chi soffre di condizioni particolari per cui le unghie risultano molto fragili e tendenti a spezzarsi.Tra le diverse soluzioni esistenti, una delle più apprezzate è la ricostruzione in gel, che consente di ottenere ottimi risultati, in tempi rapidi e soprattutto a prezzi molto contenuti.

La ricostruzione in gel

Questa metodologia di copertura dell'unghia naturale ha soppiantato l'ormai tramontata moda delle unghie finte, che pure permettevano di sfoggiare mani impeccabili, sempre in ordine ed estremamente curate, con il difetto però di essere molto delicate. Al contrario, con la ricostruzione in gel si ottengono rivestimenti molto resistenti: con un po' di attenzione è possibile mantenere l'effetto realizzato per più di 4 settimane, preoccupandosi solo dei ritocchi necessari per coprire la parte dell'unghia cresciuta nel frattempo.

A differenziare le diverse tecniche di ricostruzione è il tipo di materiale utilizzato per creare il corpo dell'unghia, che nelle varianti più diffuse è l'acrilico o, per l'appunto, il gel. Il particolare composto che viene impiegato possiede la capacità di polimerizzare, cioè di solidificare, molto rapidamente quando esposto alla luce ultravioletta, creando strutture rigide ma capaci di deformarsi, resistendo ai piccoli incidenti delle vita quotidiana.

La ricostruzione in gel delle unghie richiede diversi prodotti e strumenti, tra cui il cosiddetto primer, il gel, i colori e il fissatore, ma anche lime, tagliaunghie, buffer e fornetto a raggi UV.I passaggi necessari per realizzare una ricostruzione perfetta sono molti, ma possono essere riassunti nei seguenti punti fondamentali:

- preparazione delle unghie attraverso la rimozione di qualunque impurità e residuo di smalto, nonché eliminazione delle cuticole con i cosiddetti bastoncini d'arancio;

- utilizzo di acetone o di un apposito sgrassatore per rimuovere qualunque traccia di sostanze che potrebbero impedire l'attecchimento del gel;

- limatura degli angoli e della superficie delle unghie e successivo utilizzo del buffer (un mattoncino di materiale abrasivo) per aumentare l'opacità, la porosità e la ruvidezza delle superfici ungueali;

- rimozione della polvere e dei residui utilizzando una piccola spazzola e il liquido sgrassatore;

- applicazione del primer per la creazione di una base e sua fissazione con il fornetto UV;

- applicazione del gel costruttore, realizzazione della forma desiderata e polimerizzazione sotto la luce UV;

- applicazione del gel colorato nelle nuance desiderata e polimerizzazione;

- applicazione del gel fissatore, che lucida e stabilizza il risultato ottenuto e passaggio finale nel fornetto UV;

Queste fasi possono variare leggermente a seconda che si prediliga l'utilizzo di un gel trifasico o di uno monofasico che, in sostanza, racchiude in unico prodotto colorato il mediatore di aderenza, il gel costruttore e quello fissatore, facilitando ed accelerando il lavoro.Inoltre, la ricostruzione in gel permette di creare una copertura che ricalca fedelmente la forma dell'unghia, oppure di realizzarne una più lunga, semplicemente utilizzando i cosiddetti tip, piccoli supporti in plastica da applicare sull'unghia per aumentarne la superficie.Le possibilità non si esauriscono certo qui. L'unghia in gel può essere utilizzata come base per decorazioni di ogni tipo, realizzate grazie a colori che possono attecchire anche su questa superficie artificiale.

Oltre a permettere di sfoggiare una manicure perfetta senza fare il minimo sforzo, la ricostruzione in gel è perfetta per chi tende a mangiarsi le unghie o ha la necessità di proteggerle.A seconda del tipo di risultato che si intende ottenere, delle propria abilità manuali e della cifra che si può investire, è possibile optare per una ricostruzione fai-da-te oppure per una eseguita da un onicotecnico professionista, presso un centro estetico specializzato.

La ricostruzione fai-da-te

La ricostruzione in gel è una tecnica accessibile a tutti e con un po' di esperienza è possibile ottenere ottimi risultati anche affidandosi al fai-da-te.Di fondamentale importanza è la scelta dei prodotti che si andranno ad utilizzare. È molto importante optare sempre per composti di qualità, distribuiti e garantiti da aziende di comprovata affidabilità. Le ricostruzioni realizzate con prodotti economici o di dubbia provenienza non solo si rivelano poco resistenti e durature, ma possono anche danneggiare la salute, rilasciando sostanze tossiche nell'organismo, come il metacrilato di metilene (Mma), bandito dalla comunità europea ma ancora presente in molti prodotti importati dalla Cina.

La soluzione migliore è quella di studiare accuratamente le schede tecniche di primer, deidratante, sgrassatore e gel per la ricostruzione delle unghie, affidandosi all'esperienza di una squadra di esperti ed appassionati di tecniche di ricostruzione delle unghie in gel, prendendo in esame le descrizioni fornite, così da scegliere preparati di qualità e sicuri per la salute.

È importante preparare in anticipo tutto il materiale di cui si avrà bisogno e sistemarsi in un punto luminoso e comodo, tenendo a mente che potrebbe volerci molto tempo per completare il lavoro, soprattutto se si è alle prime armi.

La ricostruzione presso un centro estetico

Quando si desidera un risultato davvero professionale, capace di durare per settimane mantenendosi esattamente come il primo giorno, sarà opportuno rivolgersi ad un centro specializzato ed affidarsi alle cure di un onicotecnico diplomato. Esistono, infatti, specifici corsi di preparazione per l'accesso a questa professione, che consentono di acquisire nozioni circa l'anatomia e le patologie delle unghie, gli effetti dei diversi tipi di trattamento e le prassi igienico-sanitarie da seguire.

Quando ci si sottopone ad una manicure o a qualunque trattamento simile in un centro estetico, è molto importante controllare che tutti gli strumenti utilizzati siano attentamente sterilizzati oppure usa e getta. Le piccole ferite, che possono verificarsi quando si utilizzano lime e forbici, sono sufficienti per veicolare la trasmissione di malattie come epatite o Aids, quindi è fondamentale prestare sempre molta attenzione.Anche se si tratta di patologie molto meno gravi, le onicomicosi, ovvero le infezioni fungine delle unghie, possono essere trasmesse molto facilmente da strumenti non opportunamente disinfettati, andando a danneggiare, a volte in modo serio, la struttura delle unghie.

Come ultimo consiglio, va detto che è bene diffidare delle offerte promozionali e dei centri estetici che offrono ricostruzioni in gel a prezzi bassissimi: i prodotti di migliore qualità e le abilità di un vero professionista hanno il loro costo, ma allo stesso tempo garantiscono risultati sicuri, riducendo gli inconvenienti o gli incidenti che potrebbero costringerci a nascondere le mani in tasca per mesi, nell'attesa che le unghie ricrescano.

Più informazioni su

Più informazioni su