Seguici su

Cerca nel sito

Fi: “Il Lazio è la Regione più tassata d’Italia con l’Irpef alle stelle”

Aurigemma: "In questi due anni non si sono capiti minimamente quali siano su questi argomenti gli obiettivi del Presidente"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Lazio e’ la Regione più tassata d’Italia con l’Irpef alle stelle; e’ la Regione con il maggior numero di dirigenti esterni; e’ la Regione che non riesce a finanziare la societa’ Risorse Sabine, mandando in liquidazione la partecipata della provincia di Rieti, mettendo sul lastrico 106 famiglie. Inoltre, ha effettuato tagli sul trasporto pubblico locale per oltre il 20 percento, e sta portando avanti un piano di rientro della sanità, basato esclusivamente sui tagli e sulla riduzione di reparti e di vere eccellenze, come il caso ultimo del Cto. E ancora: sempre per quanto riguarda la sanità, ha ridotto il budget per le strutture accreditate di circa 40 milioni, mettendo a rischio i livelli occupazionali di queste strutture” -lo dichiara il capogruppo Fi Regione Lazio, Antonello Aurigemma.

“Nonostante ciò – prosegue Aurigemma -, si distribuiscono corpose risorse per iniziative degli amici degli amici. Penso che in un momento di disaffezione dalla politica e dalle istituzioni, questi atteggiamenti non fanno altro che aumentare la sfiducia e la credibilità da parte dei cittadini verso le istituzioni. Se poi si pensa che il governatore ha pensato bene di fuggire chiudendo anticipatamente il Consiglio, per evitare di rispondere ai comprensibili dubbi dei consiglieri in merito alla vicenda Mafia Capitale, comprendiamo bene la confusione del presidente Zingaretti”.

“Adesso è necessario che – conclude Aurigemma – una volta tornato dal suo esilio, si presenti direttamente in aula per far capire ai consiglieri democraticamente eletti, come intenderà agire su importanti tematiche che stanno a cuore ai cittadini (come sanità, trasporto, servizi sociali, infrastrutture): in questi due anni non si sono capiti minimamente quali siano su questi argomenti gli obiettivi del presidente”.

Più informazioni su