Seguici su

Cerca nel sito

Fi: “Questa Amministrazione deve fare un passo indietro per il bene della citta’”

Fi: "Siamo pronti ad organizzare un fronte comune che liberi Civitavecchia da questa sciagura"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sembra ormai di essere davanti ad un declino inarrestabile. Ben fotografato dall’immagine di quelle tende sotto Palazzo del Pincio, dentro le quali c’e’ qualcuno che vuole essere ricevuto e che, a prescindere dal contenuto, dovrebbe essere ascoltato. Sembra soltanto un lontano ricordo la presenza di agitatori grillini ovunque si creasse un capannello di gente, pronti a criticare qualsiasiaspetto della vita amministrativa. Ora che al potere ci stanno loro, non ascoltano nessuno, sono spariti: e sono spariti pure quelli che li hanno votati, ai quali va comunque la nostra solidarietà. I conti correnti sequestrati alle partecipate rappresentano l’esatto emblema delle prospettive che attendono Civitavecchia” – dichiara Fi Civitavecchia. 

“Tutto ciò mentre l’acqua non arriva nelle case dei cittadini. – prosegue Fi -. E sì che piove, come si sono accorti anche al Mercato: anzi, è bastata la prima pioggia per far crollare parte dei box di San Lorenzo. Sì, proprio quelli nei quali l’Amministrazione aveva costretto gli operatori ad entrare, con l’aiuto della forza pubblica”.

“E intanto il Mercato ittico – conclude il comunicato – è scomparso dai radar… Davanti a questo quadro, crediamo che questo governo cittadino debba ormai trarre le conseguenze e fare un passo indietro per il bene della città. Se non arriveranno le dimissioni, come forza politica ci impegniamo, a settembre, a chiamare tutte le opposizioni per organizzare un fronte comune che liberi Civitavecchia da questa sciagura”.

Più informazioni su