Seguici su

Cerca nel sito

Luca Fanco: “Assunzione diretta, ci sono violazioni da spiegare”

Il Consigliere: Non esistono idonei o non idonei ma solo professionisti da valutare secondo intuito per scelta fiduciaria"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il sottoscritto Consigliere comunale di maggioranza, nonche’ Capogruppo della Lista Civica Liberta’ e Legalita’ con Eufemi per Ardea denuncia che in fase di verifica e controllo degli atti amministrativi del Comune di Ardea ha riscontrato che il Sindaco di Ardea ed il Segretario Generale, in concorso tra loro, hanno nominato in seguito ad una graduatoria inesistente ed illegittima, in violazione dell’art. 110 del Tuel,  il Dirigente Tecnico Dott. Bonaventura Pianese che ha occupato il posto comunale, firmando Titoli Abilitativi, Gare, Determinazioni, Pareri e quanto altro di competenza specifica e che in base alla stessa nomina devono essere considerati Nulli per vizio evidente degli atti ed al pari della nullità determinata per i Dirigenti  Pubblici dell’Agenzia delle Entrate con il conseguente rigetto di ogni atto da loro firmato” – lo dichiara il Consigliere comunale di maggioranza Luca Fanco, Capogruppo della Lista Civica Libertà e Legalità con Eufemi per Ardea.

“La violazione appare chiara ed evidente in quanto per l’assunzione a tempo determinato di una posizione apicale in base all’Art.110 tuel con incarico esclusivamente fiduciario è fine allo specifico bando di partecipazione con presentazione Curriculum e non può costituire alcuna graduatoria attiva e per nessuno degli anni successivi. Solo Concorsi per assunzione a tempo indeterminato comportano la formazione di una graduatoria valevole nei tre anni successivi e non gli avvisi Pubblici per scelta con eventuale colloquio per incarico fiduciario che infatti non può che avere la durata massima degli anni corrispondenti alla Legislatura in corso al momento dell’espletamento e che potrebbe essere anche essere inferiore a tre, se già passati parte degli anni di Sindacato. La conferma arriva poi dal fatto che il bando non prevedeva come giusto alcuna graduatoria e nessuna è mai stata regolarmente pubblicata in seguito all’espletamento dei colloqui. L’unica possibilità di nominare un Professionista alternativo sarebbe stata, se il prescelto in seguito a comunicazione di assunzione, avesse rinunciato”. 

“In questo unico caso, il Sindaco avrebbe potuto procedere a diversa scelta sempre secondo Intuito Personam e mai per scorrimento graduatoria. In questo caso si sono espletati i colloqui, secondo regole autodeterminate la Commissione ha selezionato quelli che secondo il loro intuito sono stati i migliori nel numero di tre, tra i quali il Sindaco ha scelto Secondo il suo Intuito. I tre non hanno avuto un numero di arrivo in base ad una graduatoria di merito (primo, secondo, terzo e a seguire gli altri), ma secondo la Commissione ugualmente meritevoli e sebbene lo Stesso Sindaco avesse potuto scegliere anche tra gli esclusi dai Tre migliori e sempre secondo il suo Personale Intuito e anche senza svolgere il Colloquio e fidandosi solo della valutazione Curriculum. Da cui in base alla Legge, non esistono idonei o non idonei ma solo professionisti da valutare secondo intuito per scelta fiduciaria”.

“Nello specifico – conclude Fanco – il Sindaco ha deciso di orientare la scelta verso uno dei tre selezionando un Architetto il quale ha accettato l’incarico, firmato il contratto e preso regolarmente servizio con assunzione di responsabilità. Lo stesso poi ha deciso di dimettersi. Tutto questo ha di fatto, annullato la procedura di selezione. Il posto quindi, doveva essere messo a disposizione mediante nuova selezione pubblica con nuovo bando ed eventualmente nuovo colloquio. Ciò non è avvenuto e l’Arch. Pianese è stato assunto Direttamente in assenza di Bando pubblico. 
Da un articolo giornalistico reperito sul web, di seguito riportato, sono venuto a conoscenza che esiste un episodio analogo ed il Sindaco di Guidonia, successivamente arrestato, ha ricevuto tre mesi di interdizione a nuove nomine con la sospensione del Dirigente assunto e successivo licenziamento, nonché accusato di reati penali e patrimoniali”.

Più informazioni su