Seguici su

Cerca nel sito

“TransUmando”, un viaggio poetico nella memoria

Uomini di culture diverse e animali che condividono insieme un cammino fuori dal tempo

Più informazioni su

Il Faro on line – L’11 settembre da Vulci parte un evento itinerante tra campagna e citta’ che si concludera’ domenica 20 settembre ad Arezzo. “TransUmando”, questo e’ il nome del viaggio che vede butteri e visitatori ripercorrere un cammino antico e universale che rievoca il ritmo immutabile della transumanza. Oltre 30 butteri con un branco di puledri e una ventina di vacche maremmane, accompagnati da 20 fattrici camarghesi, da un gruppo di Gardians della Camargue (l’equivalente dei nostri butteri), e da un centinaio di pecore, percorreranno infatti la via del ritorno dei pastori transumanti, dal mare verso le montagne.

Uomini a animali animeranno diverse località: dal Parco di Vulci, faranno sosta ad Alberese (località Spergolaia) in provincia di Grosseto, San Galgano – Chiusdino (SI) e Siena, fino a raggiungere Arezzo. La prima tappa a Montalto, dall’11 al 13 settembre, un ciclo di eventi davvero unico coinvolgerà con spettacoli a animazioni. Di seguito il programma:
Venerdì 11 settembre, alle ore 10:30, la visita all’accampamento e attività didattica (valle Casaletto Mengarelli a Vulci); alle ore 11:30 le dimostrazioni di lavoro con il bestiame (nell’area delle tradizioni); alle ore 17:00 Transumando attraverserà Montalto di Castro: una carovana composta da cavalieri e cento animali tra cavalli francesi, vacche e puledri. Alle 17:30 il saluto di benvenuto e l’inaugurazione con la presenza dell’amministrazione comunale a piazza Felice Guglielmi. Alle ore 19:00 la carovana farà una sosta ai giardini di via Tito Livio. 

Sabato 12 settembre alle ore 10:30 si terrà il VII Trofeo di Vulci, nell’area delle tradizioni del parco archeologico e naturalistico (vacche, cavalli e uomini di Maremma a confronto); alle ore 16:30 il tradizionale spettacolo equestre, sempre nell’area delle tradizioni, con la partecipazione del Théâtre du Centaure et des Gardians de la Camargue. E per terminare la giornata i turisti potranno ammirare l’abbeverata degli animali al laghetto del Pellicone,  il piccolo Canyon del parco di Vulci. 

Domenica 13 settembre, alle ore 9:30 si terrà l’escursione nel parco di Vulci (Animaglyphe e spettacolo itinerante di Manolo e Camille du Théâtre du Centaure et des Gardians de la Camargue) e alle ore 17:00 lo spettacolo equestre nell’area delle tradizioni (con la partecipazione del Théâtre du Centaure). Nei tre giorni di TransUmando sarà presente al Criptoportico una mostra di sculture dell’artista Domenico Narduzzi dal titolo Ricordi di Maremma. Inoltre, sarà possibile visitare l’accampamento, vedere da vicino gli animali, e assistere ad una esposizione di prodotti artigianali.

Manolo e Camille, artisti equestri del Théâtre du Centaure di Marsiglia (Francia), seguiranno la transumanza nelle sue tappe e contribuiranno a creare un’atmosfera poetica che caratterizzerà in modo unico l’esperienza di TransUmando. Il Théâtre du Centaure rappresenta infatti un’eccellenza mondiale, come dimostra il grande successo, di pubblico e media, dell’evento TransHumance, nell’ambito di Marseille Capitale de la Culture 2013, cui presero parte 25 butteri con un branco di puledri ed una ventina di vacche maremmane. Nei luoghi di sosta di TransUmando saranno ricostruiti gli accampamenti, veri e propri villaggi di tende, per ritornare alla memoria degli improvvisati ricoveri dei transumanti. Nei villaggi sarà previsto l’accesso al pubblico e verranno organizzati mattina e sera animazioni e spettacoli equestri.

Gli Animaglyphes, vere e proprie opere di land art con uomini e animali, racconteranno con grande impatto visivo il rapporto speciale che si instaura tra loro. Sarà possibile inoltre degustare la tipica cucina della Transumanza, antichi sapori che univano terra e mare e che i pastori nei loro spostamenti trasportavano dal nord al sud della Toscana e viceversa, favorendo commistioni e mescolanze, scambi di sapori e di saperi. Nei villaggi anche artigiani, musicisti, cantanti in prosa, sbandieratori. Inoltre una tipica capanna camarguese offrirà l’opportunità di vedere, toccare, acquistare prodotti tipici della Region Paca (Provence, Alpes, Côte d’Azure), che è partner dell’iniziativa.

L’evento è organizzato dall’associazione Transumando di cui fanno parte le associazioni Cavalieri di Maremma, Dimensione Maremma e Cavalcanti della tradizione, e promosso e sostenuto dall’assessorato alla cultura del Comune di Montalto di Castro con la collaborazione di Mastarna, della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Etruria meridionale, della Regione Toscana, delle Terre Regionali Toscane, della Fit (Filiera ippica toscana, della Region Paca (Francia), di Italtel, di Ruffino e ChiantiBanca.

Più informazioni su