Seguici su

Cerca nel sito

Axa: Il maltempo sradica un salice

Giandinoto: "Immediato l'intervento delle forze preposte e indenne il patrimonio arboreo circostante"

Più informazioni su

Il Faro on line – “E’ durato solo pochi minuti il mini-tornado che ieri ha investito il quartiere Axa, ma gli abitanti di Via Alceo, nel breve tratto che da Via Eschilo sbocca sulla Colombo, per qualche istante hanno temuto il peggio. Prima la furia degli elementi, poi lo schianto di un salice all’interno di un lotto privato, che per la violenza del vento si e’ spezzato di netto ed e’ piombato di traverso sulla strada, abbattendosi con i rami piu’ alti sulla tettoia posta all’ingresso di un’abitazione e sfiorando l’auto della proprietaria, posteggiata proprio lì davanti. Per fortuna in quel momento sulla strada non transitava nessuno, ne’ mezzi, ne’ passanti, per cui l’incidente non ha provocato danni a persone o cose” – lo dichiara Maurizio Giandinoto, consigliere del Consorzio Axa delegato alla comunicazione.

“I Vigili Urbani, informati dalla proprietaria dell’immobile, – informa il consigliere – sono intervenuti immediatamente e, dopo aver allertato il Consorzio  Axa, hanno chiuso al transito la strada. Appena un quarto d’ora dopo, la squadra d’emergenza della sademar, la Ditta che si occupa della manutenzione del verde consortile, è arrivata sul posto e in poco tempo ha ridotto l’albero a legna da ardere, liberando così la strada, che è stata subito riaperta al traffico. Dato che l’albero si trovava all’interno di una proprietà privata, l’intervento della sademar come pure i piccoli danni arrecati dalla caduta, ovviamente saranno a carico del proprietario del lotto, a cui il Consorzio ha raccomandato vivamente di potare anche gli altri salici accanto a quello che si è spezzato”.

“Sono molto alti, troppo, – continua la nota – e nel malaugurato caso il maltempo dovesse ripresentarsi con la stessa violenza, cosa tutt’altro che improbabile, potrebbero fare la stessa fine”.

“Indenne, infine, – conclude Giandinoto – il patrimonio arboreo a cura del Consorzio, come pure nessun allagamento, segno che la costante prevenzione e la cura attenta prestata alla funzionalità del sistema fognario e alla pulizia dei chiusini hanno avuto la meglio”.

Più informazioni su