Seguici su

Cerca nel sito

Migranti: Forum Ambientalista aderisce alla “Marcia delle donne e degli uomini scalzi”

Simona Ricotti: "Il dovere morale dei corridoi umanitari"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Forum Ambientalista aderisce alla Marcia delle donne e degli uomini scalzi che si terra’ venerdi’ 11 alle ore 18.00 a Civitavecchia, con partenza da Largo Monsignor D’Ardia, indetta da alcuni cittadini e cittadine in concomitanza, molte altre citta’ d’Italia, con la Marcia nazionale di Venezia. Una marcia che vuole essere messaggio di accoglienza e insieme urlo di indignazione davanti all’immane tragedia che stanno vivendo intere popolazioni in fuga da guerre, fame e devastazione. Una tragedia che per le sue dimensioni non puo’ vedere silente una societa’ che voglia definirsi civile e che chiama ognuno di noi singolarmente ad agire in prima persona a combattere in ogni spazio, in ogni luogo e con tutti gli strumenti possibili, il dilagare della xenofobia e del razzismo” – Simona Ricotti responsabile del Forum Ambientalista.

“L’occidente che ha gravi responsabilità storiche, – prosegue la nota – per le politiche coloniali e di sfruttamento delle risorse, cosi come per le guerre che ha promosso e/o supportato, nel determinare le cause di fondo dei fenomeni migratori, ed ora ha il dovere morale di costruire corridoi umanitari, praticare politiche di vera accoglienza ed aprire le proprie frontiere ai processi di integrazione”. 

“Davanti a tanto dolore, – conclude Simona Ricotti – alle troppe vite negate, ogni silenzio chiama alla corresponsabilità; noi ci saremo, accanto idealmente a questi nostri fratelli e sorelle, uomini e donne, che marciano scalzi per fuggire dalla barbarie in cerca di una speranza di futuro”.

Più informazioni su