Seguici su

Cerca nel sito

Servizio di depurazione sul territorio: investiti 2 milioni di euro

Dismesso il vecchio depuratore Le Cave e ampliato quello di Borgo Hermada. Notevoli vantaggi economici e maggior rispetto ambientale

Più informazioni su

Il Faro on line – Nelle scorse settimane, nel Comune di Terracina, sono stati ultimati importanti lavori sull’intero sistema fognario comunale e sugli impianti di depurazione. E’ stato dismesso il depuratore Le Cave e l’intera rete fognaria comunale è stata dirottata verso il più potente depuratore di Borgo Hermada. I lavori sono stati eseguiti da Acqualatina, con il prezioso supporto del Comune e della Polizia Municipale di Terracina, della Provincia di Latina e della Sovrintendenza ai Beni Ambientali. Si e’ trattato di interventi delicati e difficoltosi che hanno interessato l’intero territorio comunale di Terracina, sin dal lontano 2007.

Nel corso di questi anni, infatti, i tecnici hanno settorializzato l’intera rete fognaria comunale per poi convogliare tutte le tubature verso il depuratore di Borgo Hermada, già potenziato proprio a tale scopo. I lavori sono terminati nel mese di agosto, con la dismissione del vecchio depuratore e hanno richiesto un impegno economico complessivo di circa 2milioni di euro, di cui 500 mila euro nell’ultimo semestre.
Diversi sono i vantaggi che questi lavori hanno apportato a beneficio della collettività:
un maggiore rispetto dell’ambiente, grazie ai più efficienti processi depurativi dell’impianto di Borgo Hermada; l’abbattimento dei costi di gestione dell’impianto Le Cave, ormai non più operativo;
la possibilità, da parte del Comune di Terracina, di riutilizzare lo spazio del vecchio depuratore per un impiego di pubblica utilità; una maggiore salvaguardia e una rivalorizzazione di importanti aree naturalistiche di cui potranno beneficiare tutti i terracinesi e i turisti, come lo Scoglio delle Sirene, le sorgenti dell’acqua magnesia e dell’acqua solfurea e gli scogli di Cappello del Prete.

Acqualatina ringrazia sentitamente l’intera cittadinanza di Terracina per aver tollerato i numerosi cantieri, aperti negli anni, e ringrazia tutte le istituzioni che hanno permesso il completamento dei lavori.

Più informazioni su