Seguici su

Cerca nel sito

Primo giorno di scuola e primi disagi per due ragazzi disabili

Lucernoni: "Mi duole constatare come il primo giorno di scuola per un disabile minorenne civitavecchiese sia stato molto difficile"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Come assessore ai servizi sociali non posso ignorare questo disagio e non posso assegnare una matrice ‘politica’ strumentale a questa critica ricevuta. Ne prendo atto. La politica serve anche e soprattutto a questo: a cercare soluzioni per rendere più facile la vita di chi purtroppo vive situazioni di grande difficoltà. Nella giornata di ieri ho avuto una lunga riunione con i vari uffici del Comune e si è trovata una soluzione per i due ragazzi disabili coinvolti, anche se solo uno ha ricevuto l’attenzione dei media” – commenta così l’episodio Daniela Lucernoni Assessore ai Servizi Sociali.

“Il trasporto pubblico di Argo, – prosegue l’Assessore – sentite le esigenze di orario delle famiglie, provvederà ad agevolare il loro utilizzo del mezzo pubblico per andare a scuola senza troppi disagi. I due ragazzi quindi potranno recarsi a lezione con il bus di linea, non appena le famiglie avranno concordato con Argo l’orario a loro funzionale. Per tali necessità l’area Metropolitana mette a disposizione delle somme, anche se c’è da sottolineare che il Comune ancora deve ancora ricevere quanto stanziato per l’anno scolastico passato, a carico al 90% per l’area Metropolitana e al 10% per l’ente locale”.

“Abbiamo tempo fino al 30 settembre per presentare la domanda per l’anno scolastico entrante – conclude Daniela Lucernoni – e ascoltate le esigenze di tutti i civitavecchiesi in queste condizioni, faremo l’opportuna richiesta.
I problemi dei disabili sono sempre al centro della nostra azione politica e non possiamo ignorare le sensate richieste che ci arrivano da chi vive queste situazioni di disagio”.

Più informazioni su